Politica
l'italia al voto

ELEZIONI COMUNALI 2021: il centrosinistra si prende Milano, Napoli e Bologna. Ballottaggi a Torino e Roma

Centrosinistra avanti. Si prospettano clamorose vittorie al primo turno.

ELEZIONI COMUNALI 2021: il centrosinistra si prende Milano, Napoli e Bologna. Ballottaggi a Torino e Roma
Politica 04 Ottobre 2021 ore 16:53

Domenica 3 e lunedì 4 ottobre 2021 in Italia si è votato in 1.192 Comuni e per le Regionali in Calabria. Affluenza mediamente bassa e netto vantaggio del centrosinistra, che porterà a casa tre grandi città al primo turno.

Le proiezioni: centrosinistra vince al primo turno a Bologna, Napoli e Milano, il centrodestra vince in Calabria

ORE  16.45 (del 5 ottobre)

Roma: Michetti 30,15%, Gualtieri 27,03% , Calenda 19,82%, Raggi 10,08% (2574 sezioni su 2603) Sarà ballottaggio tra Michetti (centrodestra) e Gualtieri.

Clamoroso sviluppo nella notte: Carlo Calenda con la sua lista supera al terzo posto Virginia Raggi, sindaco uscente

Il candidato del centrosinistra, l'ex ministro Gualtieri, intanto, ha escluso apparentamenti per il ballottaggio.

"Parlerò a tutti gli elettori, ma andremo da soli. Questa tornata amministrativa rafforza il Governo Draghi, una proposta progressista ed europeista."

Soddisfatto anche Michetti, primo al momento:

"Bisogna governare la burocrazia, che va conosciuta. Gli enti locali sono un corso di laurea. Per governarla c'è bisogno di un allenamento quotidiano. E' questo il significato che mi ha portato a essere candidato, perché il centrodestra ha a cuore la macchina amministrativa perché se non si muove, non si muove la città".

Orgogliosa la sindaca uscente Virginia Raggi, che rivendica la scelta di andare senza appoggio del Pd (che non ha però portato grandi risultati):

"Sono l'unica a Roma a tenere testa alle corazzate del centrodestra e del centrosinistra con il Movimento Cinque Stelle e le mie liste civiche (in realtà, Carlo Calenda, con solo la sua lista civica sembra esserle davanti..) . Sono stati cinque anni di attacchi durissimi, anche personali. Non darò indicazioni di voto per il ballottaggio".

E qui si potrebbe aprire uno scenario interno ai Cinque Stelle, dato che Giuseppe Conte ha più volte spinto per le alleanze con il Pd, che a Bologna e Napoli hanno portato a risultati entusiasmanti per la coalizione.

 

MILANO: Sala 57,73%, Bernardo 31,97%, Paragone 2,99%, Pavone 2,70% DEFINITIVO: Giuseppe Sala eletto sindaco di Milano.

Raggiante - e non potrebbe essere altrimenti - Beppe Sala, riconfermatissimo alla guida della città, che ha indetto una conferenza stampa per stamattina, martedì 5 ottobre 2021:

"Se vincessi così sarebbe la prima volta a Milano in cui il sindaco viene eletto al primo turno (ah, la scaramanzia, ndr). La destra è forte se la guardi da lontano, se ti avvicini scopri tutte le sue debolezze."

NAPOLI: Manfredi 62,88%, Maresca 21,88%, Bassolino 8,20% Clemente 5,58% DEFINITIVO: Gaetano Manfredi è sindaco di Napoli

TORINO: Lo Russo 43,86%, Damilano 38,90%, Sganga 9,01% D’Orsi 2,53% DEFINITIVO: Ballottaggio tra Lo Russo (centrosinistra) e Damilano (centrodestra)

Un commento sul voto è arrivato dal sindaco uscente del M5S Chiara Appendino, che ha escluso alleanze per il ballottaggio:

"Il Movimento Cinque Stelle è in una fase di ripartenza, dunque il risultato non è giudicabile. Avevamo provato a cucire un'alleanza, ma il Pd ha chiuso la porta. Non lo faremo ora perché i cittadini non sono pacchetti di voti. Ci collocheremo all'opposizione. Esorto però i cittadini a votare per il ballottaggio, perché se non si vota è a rischio la tenuta sociale".

BOLOGNA: Lepore 61,9% Battistini 29,64%, Collot 2,49%, Sermenghi 2% DEFINITIVO Matteo Lepore eletto sindaco di Bologna

TRIESTE: Dipiazza 46,92%,  Russo 31,65%, Laterza 8,62%, Rossi 4,46% DEFINITIVO: Ballottagio tra Dipiazza (centrodestra) e Russo (centrosinistra)

CALABRIA: Occhiuto 54,46%, Bruni  27,68%;  de Magistris 16,17% Oliverio 1,7% DEFINITIVO Roberto Occhiuto presidente della Regione Calabria

 

I risultati dalle regioni

Oltre alle cinque grandi città e alle Regionali in Calabria, si è votato anche in  tantissimi altri Comuni. Qui una panoramica generale.

Elezioni comunali 2021: i risultati in Piemonte

Oltre Milano, i risultati dalla Lombardia

Elezioni comunali 2021: i risultati in Veneto, tiene la Lega di Zaia

L'autocritica di Salvini

Il primo a commentare i voti è stato il segretario della Lega Matteo Salvini, che ha fatto un po' di autocritica.

"Sono contento di essere il primo perché sono abituato a metterci la faccia. Il primo dato è quello dell'affluenza, che ci dice che tantissime persone non hanno ritenuto utile andare a votare. Occorre essere più presenti e concreti e perdere meno tempo in polemiche politiche e in questioni – come quelle di cui si è parlato in questi ultimi dieci giorni – che con la politica hanno poco a che fare”.

Il leader del Carroccio ha però già lo sguardo verso il futuro.

“Ci sono due ballottaggi importanti da affrontare e il prossimo anno vanno al voto 25 capoluoghi di provincia. Il centrodestra ha il dovere di individuare al più presto, entro novembre, i candidati. A Bologna e Milano abbiamo avuto poco tempo per presentare i nostri uomini”.

Concetti ribaditi anche martedì mattina in un post sui social:

Il bicchiere mezzo pieno di Conte

Il Movimento Cinque Stelle si appresta - salvo scossoni a Roma - a lasciare le due città che governava (Torino e la Capitale), ma il leader del gruppo Giuseppe Conte prova a vedere il bicchiere mezzo pieno.

"Questo per noi è il tempo della semina. Siamo appena partiti con un nuovo corso che non ha avuto nemmeno il tempo di farsi conoscere. I dati però dimostrano le grandi potenzialità che abbiamo".

Promosso il "ticket" con il Pd, per il quale Conte aveva spinto:

"A Bologna e Napoli sono risultati da applausi, a Torino rimaniamo la terza forza. Questo dice che uniti con le forze progressiste possiamo fare molto bene".

La soddisfazione di Letta

In casa Pd grande soddisfazione espressa dal segretario Enrico Letta, parlando da Siena:

"Abbiamo dimostrato che la destra è battibile. Quando sono arrivato sei mesi fa ci trovavamo in un momento in cui la destra sembrava in netto vantaggio, oggi abbiamo dimostrato che facendo politica tra la gente, nei quartieri, non su Twitter e sui social, i risultati arrivano".

Elezioni comunali 2021: seggi chiusi

I seggi hanno riaperto dalle 7 di questa mattina, lunedì 4 ottobre 2021,  fino alle 15.

Oltre 12 milioni di italiani sono stati chiamati al voto per eleggere sindaci e Consigli comunali. Sono 1.192 i Municipi al voto, con 19 capoluoghi di provincia. I più importanti sono Bologna, Milano, Napoli, Roma e Torino. Tra i capoluoghi di regione c'è anche Trieste.

Gli altri capoluoghi di provincia che rinnoveranno l'Amministrazione sono Benevento, Caserta, Cosenza, Grosseto, Isernia, Latina, Novara, Pordenone, Ravenna, Rimini, Salerno, Savona e Varese.

Le affluenze alle 23  di domenica 3 ottobre

Alle 23 di domenica 3 ottobre 2021 aveva votato il 41,65% degli aventi diritto. Nel 2016 - quando si votava in un solo giorno - l'affluenza era stata del 61,49%.
Bassissimo il dato della Calabria dove ha votato il 30,87% degli elettori.

Tutte le grandi città sono sotto la media nazionale. A Milano il 37,76% degli aventi diritto si è presentato alle urne. Percentuale simile a Roma (36,82%) e Torino (36,5%). Più indietro Bologna con il 35,19% e Napoli con il 33,72%.

 Le affluenze alle 19 di domenica 3 ottobre

Quando sono noti i dati relativi a 794 Comuni, l'affluenza alle urne alle 19 va attestandosi al 35,32%. Alle precedenti del 5 giugno 2016 alla stessa ora la percentuale di votanti era stata del 46%.

Le affluenze alle 12 di domenica 3 ottobre


Alle 12 ha votato il 12,77% degli aventi diritto per le elezioni Amministrative. Alla stessa ora nella tornata precedente il dato era pari al 18,51.

A mezzogiorno a Torino,  si è recato alle urne il 9,62%. Più altro il dato a Milano, con l'11,01%, comunque sotto la media nazionale, così come a Napoli con il 10,18%.

A Roma ha votato il 15,02% degli aventi diritto, a Bologna il dato è del 12,78%.

Bassissima l'affluenza in Calabria con il 7,25%.

Articolo in aggiornamento...

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter