Cronaca
Attimi di vera paura

I video della tromba d'aria in Salento: volano lettini e ombrelloni, ferita una bagnante

Sui social sono stati rapidamente diffusi i filmati della devastazione causata dalla forza del vento.

Cronaca 30 Agosto 2022 ore 10:34

Quando il vento si è calmato, sulla spiaggia è rimasta tutta la devastazione di una violentissima tromba d'aria che ha fatto volare ombrelloni e lettini, generando disagio e paura tra i bagnanti, una delle quali è rimasta ferita. Le immagini che seguono arrivano dal Salento e mostrano il passaggio delle fortissime raffiche di vento di ieri pomeriggio, lunedì 29 agosto 2022.

Il video della violenta tromba d'aria in Salento

Attimi di panico ieri, lunedì 29 agosto 2022, a Torre San Giovanni, litorale di Ugento, in Salento. In un pomeriggio di fine estate, una violentissima tromba d'aria ha scosso la quotidianità dei bagnanti che si stavano godendo momenti di relax in spiaggia.

IL LUOGO DELLA TROMBA D'ARIA:

Sui social media si sono diffusi in brevissimo tempo diversi video che testimoniano la forza delle raffiche di vento che si sono abbattute sul litorale Salentino. Qui di seguito, ad esempio, una prospettiva di un bagnante che si trovava in mare nel momento più critico e che ha voluto riprendere la scena.

IL VIDEO DELLA TROMBA D'ARIA:

Nella spiaggia sullo sfondo di vedono nitidamente sedie, lettini e ombrelloni che volano, trascinati dall'incombere della tromba d'aria. I bagnanti hanno subito cercato un riparo in posti sicuri per evitare di venire colpiti, ma sfortunatamente una signora non ne è uscita indenne: quest'ultima, infatti, ha subito una botta alla testa a causa di un ombrellone trasportato dal forte vento. Sul posto ha ricevuto subito cure mediche da parte del personale sanitario.

IL VIDEO DELLA DEVASTAZIONE:

 

Nelle immagini che seguono, invece, una volta che la tromba d'aria si è placata, viene mostrata tutta la devastazione che ha lasciato sulla spiaggia di Torre San Giovanni. Il bilancio parla di circa sette strutture e stabilimenti balneari colpiti.

LEGGI ANCHE: Tre ragazzi colpiti da un fulmine, uno è grave: gli amici lo portano a valle in spalla per 600 metri

Alla fine, come dice il celebre proverbio, c'è stata "la quiete dopo la tempesta", ma in quei pochi minuti la paura è stata veramente tanta.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter