Sport
ancora loro due!

Tamberi-Jacobs coppia vincente: anche Gimbo vince l'oro europeo nel salto in alto

Staccando a 2,30 metri ha surclassato il tedesco Poyte e l'ucraino Potsenko.

Tamberi-Jacobs coppia vincente: anche Gimbo vince l'oro europeo nel salto in alto
Sport 19 Agosto 2022 ore 09:59

Dopo il successo e la rivincita di Marcell Jacobs nei 100 metri piani agli europei di Monaco, anche il suo gemello olimpico Gianmarco Tamberi non ha tradito le attese: l'atleta marchigiano ha conquistato la medaglia d'oro nel salto in alto, staccando a 2,30 metri davanti al tedesco Poyte e all'ucraino Potsenko. Un bis che si ripete ad un anno di distanza delle Olimpiadi di Tokyo 2020.

Gimbo Tamberi è oro nel salto in alto agli europei di Monaco

Chissà se sull'altare si presenterà con la sua nuova medaglia d'oro appena conquistata agli europei di Monaco di Baviera. Sicuramente non mancherà di indossarla al suo addio al celibato, in programma in questi giorni e a distanza di due settimane dalle nozze con la sua Chiara, la donna della sua vita:

"Venerdì vengono i miei amici - afferma Gimbo ai microfoni di Rai Sport - volevamo farlo con l'oro: finalmente un po' di relax".

Relax meritatissimo perché meglio di così non poteva fare: un salto a 2,30 metri d'altezza che ha consentito a Gianmarco Tamberi di conquistare il gradino più alto del podio nella categoria che, al momento, vede solo alla pari il qatariota Mutaz Essa Barshim con il quale lo scorso anno aveva condiviso l'oro alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

"Ops, i did it again! Campione d'Europa".

Queste le parole con cui l'altista marchigiano ha celebrato la vittoria agli europei di Monaco, pubblicando il video del suo salto su Instagram. Nelle immagini, dopo aver superato l'altissima asticella, si vede Gimbo esultare mostrando il dito dove tra pochi giorni ci sarà la fede del suo matrimonio.

IL VIDEO:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da HALFSHAVE (@gianmarcotamberi)

Tamberi-Jacobs, coppia d'oro dell'atletica italiana

Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi

"Nessun paese al mondo ha goduto come noi in quei 10 minuti".

Con queste parole, a fine ottobre, Gianmarco Tamberi aveva celebrato l'incredibile doppia vittoria italiana alle Olimpiadi di Tokyo 2020 nell'atletica leggera. Un successo veramente inaspettato, avvenuto tutto tra le 14,30 e le 14,50 del 1° agosto, ma che grazie all'impegno e alla dedizione dei nostri due super atleti, ha reso il 2021 qualcosa di unico nella storia sportiva del nostro Paese. A distanza di un anno da quel momento di gloria, la coppia d'oro dell'atletica italiana si è ripetuta agli europei di Monaco di Baviera. Prima campioni olimpici ed adesso anche europei.

Lamont Marcell Jacobs, arrivato a questo appuntamento con tantissima rabbia in corpo dopo i forfait precedenti a causa di guai muscolari, ha dimostrato ancora una volta, tappando la bocca delle malelingue, chi è l'uomo più veloce al mondo. In 9''95 ha surclassato gli inglesi Hughes e Azu, conquistando la medaglia d'oro in quei 100 metri piani che, speriamo per i nostri colori, lo vedranno protagonista assoluto anche negli anni a seguire.

IL POST:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MARCELL JACOBS (@crazylongjumper)

Cosa che vorrà fare anche l'altro talento della nostra atletica, il quale, proprio come Marcell Jacobs, stava affrontando un periodo complicato, caratterizzato da diversi infortuni, prima degli europei di Monaco. Gianmarco Tamberi ha parlato così ai microfoni della Gazzetta dello Sport:

"E' una medaglia importante perché venivo da un momento difficile, non ultimo il Covid dopo i mondiali di tre settimane fa che mi aveva fatto pensare di chiudere lì la stagione perché avevo proprio pochissime energie e non riuscivo a recuperare fisicamente. In Europa il salto in alto è una disciplina di altissimo livello e avevo paura di non rispettare le aspettative. Però ho voluto crederci e ne è valsa la pena".

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter