Sport
Altro scossone sulla serie A

Plusvalenze, perquisizioni nella sede dell'Inter

Nel mirino delle Fiamme Gialle e della Procura di Milano scambi di mercato "extralarge" per circa 100 milioni. Chiesti altri accertamenti. Tutto in regola, invece, in casa Milan.

Plusvalenze, perquisizioni nella sede dell'Inter
Sport 21 Dicembre 2021 ore 17:58

Ancora uno scossone nel mondo del calcio e della serie A. Perquisizioni nella sede dell'Inter per la vicenda delle plusvalenze.

Dopo la Juventus, tocca anche ai nerazzurri. A dispetto del sorpasso in classifica, sorridono invece i "cugini" del Milan: nessuna irregolarità emersa dagli accertamenti sui bilanci.

Plusvalenze, è la volta dell'Inter

Ancora una bufera sul massimo campionato di calcio? E' presto per dirlo. Quel che è certo è i militari della Guardia di Finanza hanno fatto acquisizioni di documenti nelle sedi della squadra campione d'Italia (ironia del destino proprio oggi, martedì 21 dicembre 2021,  è il compleanno del presidente Steven Zhang) e della Lega nell'ambito di un'inchiesta nata dalla Procura di Milano.

In questo caso, sotto la lente delle Fiamme Gialle ci sarebbero le plusvalenze (scambi o cessioni di giocatori con quotazioni extralarge o comunque fuori mercato) della società nerazzurra.

Nella fattispecie, gli occhi della Gdf e della Procura si sarebbero concentrati sulle annate comprese tra il 2017 e il 2019.

Plusvalenze, le indagini: la spiegazione della Gdf

L'intento di inquirenti e investigatori secondo quanto è stato spiegato dalla Finanza attraverso un comunicato stampa è "verificare la regolarità della contabilizzazione delle relative plusvalenze".

L'ipotesi di reato, spiegano dalla Gdf, per la quale sono in corso "le indagini preliminari, nei confronti di ignoti, riguarda il delitto di false comunicazioni sociali". 

Come anche per la Juventus, attenzionati ci sono soprattutto movimenti di calciomercato che hanno riguardato giocatori non di primissimo piano. In molte occasioni (anche questa non una novità) giocatori del settore giovanile. Il volume di affari è di circa 100 milioni di euro e i pm della Procura hanno chiesto di effettuare approfondimenti.

Sorride invece il Milan

A dispetto del sorpasso da poco incassato dai cugini (l'Inter è volata in testa alla classifica, a + 4 su Napoli e Milan), sorridono invece proprio i rossoneri.

Da una serie di accertamenti sulle plusvalenze del club di via Aldo Rossi (circa 47 milioni nelle due annate di riferimento) non sono emerse irregolarità. Le plusvalenze sono reali.

Tra l'altro, riguardano operazioni di mercato di giocatori più conosciuti e ancora in auge in serie A: Pessina (ora all'Atalanta), Bellanova (ceduto al Bordeaux, ora al Cagliari), Lapadula, Locatelli (al Sassuolo, ora alla Juve), tanto per fare alcuni esempi.