Politica
LA POLEMICA

De Girolamo shock: "Con la gestazione in affitto, a Scampia le donne spaccerebbero l'utero"

L'assessore al Welfare chiede le pubbliche scuse, l'ex ministro fa un passo indietro e annuncia una visita proprio nel quartiere tanto discusso.

De Girolamo shock: "Con la gestazione in affitto, a Scampia le donne spaccerebbero l'utero"
Politica 22 Settembre 2022 ore 11:54

E' bufera sull'intervento di Nunzia De Girolamo alla trasmissione Piazza Pulita a La7 e le sue frasi su Scampia e le donne.

"No alla gestazione in affitto, a Scampia le donne spaccerebbero l’utero".

E' la frase finita nell'occhio del ciclone. Uno scivolone, sostanzialmente ammesso anche dalla stessa De Girolamo che ha annunciato una visita a Scampia nelle prossime settimane.

Scampia, l'utero, le donne: cosa è successo

A dir la verità il polverone di polemiche si è alzato un po' in ritardo dal momento che la puntata in questione è quella di settimana scorsa, giovedì 15 settembre 2022, quando si parlava di gestazione in affitto nel talk show politico di Maurizio Formigli.

Temi sui quali la De Girolamo, ex ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali del Governo di larghe intese guidato da Enrico Letta (2013, eletta in quota Pdl) e originaria di Benevento, sempre in Campania, aveva commentato:

"Sono contraria alla gestazione per altri, ma sono contraria per etero e omosessuali perché vengo da una regione dove già mi immagino Scampia, dove le donne smettono di spacciare hashish e cominciano a spacciare l’utero, quindi sono terrorizzata dalle storture di questo paese e mi attengo alla Costituzione".

La richiesta di scuse da parte del Comune

Un passaggio che ha scatenato le reazioni della città di Napoli e in particolare dell'Amministrazione comunale del capoluogo di Regione.

A chiedere scuse pubbliche è stato proprio l’assessore al Welfare al Comune di Napoli, Luca Trapanase, in quota al Movimento 5 Stelle:

"Scampia è uno dei quartieri di Napoli che ha pagato il prezzo più caro a causa dell’abbandono delle periferie da parte delle istituzioni. Nunzia De Girolamo, che delle istituzioni ha fatto parte nel corso della sua esperienza politica da ministra, questo dovrebbe saperlo e molto bene. Negli ultimi anni è cambiato molto, e le donne sono il cuore, l’anima e il coraggio di questo cambiamento".

"Su Scampia, frasi inopportune", l'ammissione

Come detto, già in queste ore l'ex ministro alle Politiche Agricole e Forestali (che già qualche mese fa si era resa protagonista di un video shock sui cinghiali a Roma) ha fatto un passo indietro (o a lato che dir si voglia) ammettendo l'inopportunità del riferimento a Scampia, alle donne e allo spaccio.

De Girolamo ha poi dichiarato che sarà presto a Scampia. Chissà se le donne del quartiere prenderanno bene le scuse e il suo arrivo...

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter