Glocal news
L'ordinanza del sindaco

Venezia come Verona, torna l'obbligo di mascherine all'aperto per fiere e mercatini

Una misura di prevenzione in corrispondenza di alcune manifestazioni, nel corso delle quali, si prevede un aumento dell'afflusso di persone.

Venezia come Verona, torna l'obbligo di mascherine all'aperto per fiere e mercatini
Glocal news 19 Novembre 2021 ore 13:40

Dopo Verona, anche Venezia si cautela. Il sindaco Luigi Brugnaro ha emanato un'ordinanza nella quale impone l'obbligo di mascherina all'aperto in occasione delle prossime manifestazioni che si terranno nel capoluogo veneto. Una misura atta a prevenire un possibile aumento dei contagi durante fiere e mercatini di Natale, eventi per cui è previsto un aumento dell'afflusso delle persone con conseguente possibilità di creazione di assembramenti.

Venezia, l'ordinanza del sindaco: obbligo di mascherine anche all'aperto

Come raccontato da Prima Venezia, il sindaco Luigi Brugnaro ha firmato un'ordinanza nella quale viene sancito l'obbligo di mascherina all'aperto, in riferimento ad alcuni eventi che si svolgeranno a Venezia e che vedranno un possibile grande afflusso di persone con la possibilità che si creino assembramenti.

La parola d'ordine è quella di prevenire un incremento dei contagi da Covid-19 e per questo motivo, il principale dispositivo di protezione personale resta quello di tenere indossata la mascherina, anche se ci si trova all'aperto. In alcune aree del centro storico e della terraferma sarà obbligatorio, soprattutto in corrispondenza di alcune grandi manifestazioni come fiere e mercatini di Natale.

Nel dettaglio, l'ordinanza stabilisce che "è fatto obbligo di indossare le mascherine chirurgiche o di comunità, ovvero mascherine monouso lavabili, anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire un’adeguata barriera e che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso, con esclusione di dispositivi con filtro, in occasione di:

  • Fiera della Madonna della Salute (dal 19/11/2021 al 21/11/2021 - Campo della Salute, Rio Terà dei Saloni, Rio Terà dei catecumeni, Fondamenta della Salute, Campo San Gregorio)
  • Fiera di Natale (20/12/2021 al 24/12/2021 - Santa Fosca, Strada Nuova, Campo San Felice, Campo Santi Apostoli, Campo San Bartolomeo)
  • Mercatino in Campo San Maurizio (3, 4 e 5/12/2021)
  • Fiera dell’Epifania (dal 02/01/2022 al 05/01/2022 - Strada Nuova da Campo Santi Apostoli fino a Campiello Testori)
  • Mercatini di Natale in Piazza Ferretto (dal 27/11/2021 al 29/12/2021). via Poerio e via Allegri (dal 27/11/2021 al 09/01/2022), Piazza
  • Mercato a Marghera (dal 28/11/2021 al 09/01/2022)

In ogni tratto viabile interessato dall’attivazione di sensi unici pedonali e in ogni altra occasione di tempo e di luogo in cui non sia possibile rispettare la distanza interpersonale".

L’obbligo, si prosegue, "non si applica ai bambini di età inferiore ai sei anni e per chi ha forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina.

Venezia come Verona

In questo senso, a fare da apripista alla gestione di grandi eventi come i mercatini di Natale era stata Verona. Nella città di Romeo e Giulietta,  per accedere alle piazze dei Mercatini di Natale, sarà obbligatorio l'utilizzo della mascherina.

Il sindaco ha firmato l’ordinanza che prevede l’utilizzo del dispositivo di protezione per i cittadini e turisti che da oggi visiteranno le piazze e i luoghi in cui è allestita la manifestazione. Si tratta di piazza dei Signori, Cortile del Tribunale, Cortile Mercato Vecchio, ponte Pietra e ponte Castelvecchio. Il provvedimento, richiesto in sede di Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, ha l’obiettivo di rafforzare le misure anti-affollamento già predisposte dal Comune per garantire da un lato l’incolumità pubblica e dell’altro il rispetto del distanziamento sociale nei luoghi a rischio assembramento.

Inoltre, per la sicurezza all’interno dei Mercatini di Natale, sono stati predisposti i seguenti provvedimenti. Insieme all'obbligo di Green Pass, all’ingresso delle piazze che ospitano i banchetti, sono installati i conta persone, una questione di sicurezza, come nelle edizioni passate, ma anche uno strumento per contingentare le presenze e consentire il rispetto del distanziamento, una delle principali misure anti Covid.

LEGGI ANCHE: Quali sono i migliori mercatini di Natale in Italia?