Cronaca
Incidente di caccia

Spara a un cervo ma colpisce un altro cacciatore: è grave

La vittima è stata ferita a un polmone ed è stato necessario un delicato intervento chirurgico in ospedale.

Spara a un cervo ma colpisce un altro cacciatore: è grave
Cronaca 12 Settembre 2022 ore 16:30

Ha visto muoversi un cervo nella boscaglia e ha provato a sparare. Ma anziché l'animale ha centrato in pieno un altro cacciatore, finito in ospedale in gravi condizioni.

Spara a un cervo ma colpisce un altro cacciatore

Come racconta Prima La Valtellina, un cacciatore è stato ferito nella mattinata di domenica 12 settembre 2022 dal colpo sparato da un altro appassionato. L'incidente è avvenuto poco prima delle 8 sui monti di Frontelone di Villa di Tirano (Sondrio), a pochissima distanza tra il confine tra Italia e Svizzera.

Secondo quanto è stato ricostruito dalle indagini della Polizia Cantonale svizzera e dei Carabinieri della Compagnia di Tirano, i due protagonisti della vicenda non si conoscevano ed erano impegnati  in battute di caccia autonome. A un certo punto uno dei due, italiano, ha sparato colpendo il collega, svizzero.

Ferito a un polmone

Sul posto sono subito arrivati i sanitari, che hanno soccorso la vittima dell'incidente e poi l'hanno caricata su un elicottero per trasportarlo in ospedale. Qui è stato sottoposto a un delicatissimo intervento chirurgico a un polmone. Al momento la prognosi rimane riservata.

Essendo avvenuto al confine tra Italia e Svizzera, entrambe le autorità giudiziarie e di polizia indagano sull'accaduto. nel frattempo le armi sono state poste sotto sequestro. 

Non è un caso così raro

Non è purtroppo un caso così raro. Sono parecchi gli incidenti di caccia, a volte con esito tragico. Nell'ottobre 2021, ad esempio, nel Trevigiano a Meduna di Livenza, un cacciatore ha perso improvvisamente l'equilibrio, ha  fatto partire due colpi di fucile che hanno ferito un compagno di caccia a  un gluteo. Il ferito per fortuna se l'è  cavata.

Non ce l'aveva fatta invece Luca Osella, 33enne di Carmagnola, che nel febbraio 2022 era stato ucciso durante una battuta di caccia.  Un incidente, il suo, simile a quello avvenuto tra Italia e Svizzera: un altro cacciatore aveva visto un movimento strano e aveva sparato, scambiando Luca per un capriolo. Il giovane - che sarebbe da lì a poco diventato papà - ha perso la vita.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter