Cronaca
duplice tragedia

Padre e figlio travolti e uccisi da un treno merci: il genitore stava cercando di salvare il ragazzo

E' successo a Senigallia. Il giovane, 26 anni, era sceso sui binari, il papà lo ha seguito, ma è stato travolto pure lui.

Padre e figlio travolti e uccisi da un treno merci: il genitore stava cercando di salvare il ragazzo
Cronaca 18 Agosto 2022 ore 07:54

Una tragedia che ha distrutto una famiglia. Padre e figlio sono stati travolti e uccisi da un treno merci a Senigallia, nell'Anconetano. Secondo una prima ricostruzione dei fatti il papà stava cercando di salvare il ragazzo che per ragioni da chiarire era sceso sui binari.

Padre e figlio travolti e uccisi da un treno merci

Una tragedia che evoca nella mente di chiunque quella di Giulia e Alessia Pisanu, le due sorelle di 15 e 17 anni morte tragicamente in stazione a Riccione, falciate da un treno in transito dopo una serata in discoteca a fine luglio.

Le vittime, 63 anni il padre, 26 il figlio, sono due turisti originari della zona di Perugia che da tempo frequentavano la zona per le vacanze estive. Sono stati travolti all'altezza del lungomare Mameli 142 da un treno merci in transito. Per entrambi non c'è stato scampo: sono morti sul colpo.

Voleva salvare il figlio

L'incidente è avvenuto nella serata di mercoledì 17 agosto. Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118, Carabinieri, Vigili del fuoco e agenti della Polfer, che hanno raccolto le testimonianze di alcuni presenti. Secondo quanto riportato loro, il padre ha seguito il figlio che era sceso sulle rotaie (da chiarire il perché). Proprio in quel momento è passato il treno, che ha travolto entrambi senza lasciare loro scampo.

Dalle 21 il traffico ferroviario tra Marotta e Senigallia è rimasto bloccato in entrambe le direzioni per consentire l’intervento dell’Autorità Giudiziaria.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter