Cronaca
Un altro femminicidio

Uccide la ex a fucilate mentre va al lavoro e poi si impicca

Gli ultimi dati nel nostro Paese sono più che allarmanti: sono 125 le donne uccise in Italia nell'ultimo anno, una ogni tre giorni.

Uccide la ex a fucilate mentre va al lavoro e poi si impicca
Cronaca 01 Settembre 2022 ore 11:20

Un nuovo dramma, una piaga senza fine: l'ennesimo caso di femminicidio riportato dalle cronache. E' accaduto in provincia di Brindisi dove un uomo ha ucciso l'ex fidanzata e poi si è suicidato.

Uccide la ex a fucilate mentre va al lavoro

L'ultimo caso in ordine cronologico (ma purtroppo le cronache ci hanno abituato a continui aggiornamenti) arriva dalla Puglia, da Villa Castelli, dalla provincia di Brindisi.

Qui, Giuseppina Fumarola, una donna di 47 anni è stata uccisa a colpi di fucile dal suo ex compagno, Vito Sussa, un uomo di 52 anni, che poi si è suicidato impiccandosi nella propria abitazione.

Due colpi al petto

Stando a quanto raccolto dagli inquirenti attraverso la testimonianza di alcuni passanti e conoscenti, la donna stava andando a lavorare in un'azienda tessile quando l'uomo l'ha raggiunta per ucciderla.

E così è stato: appena la 46enne è scesa dall'auto per entrare nella sartoria, l'uomo ha sparato due colpi di fucile al petto che le sono stati fatali. Per la donna non c'è stato nulla da fare, morendo praticamente sul colpo.

E' però subito scattato l'allarme e sul posto dell'omicidio sono intervenuti Carabinieri e Polizia locale. Tanto che gli operatori del 118 hanno dovuto soccorrere alcune colleghe della donna che, corse fuori dalla ditta e trovandola riversa morta a terra, hanno avuto un malore.

Il suicidio dell'assassino

Una mattinata che nel giro di pochi minuti ha registrato un ulteriore dramma con il suicidio poco dopo dell'assassino: il 52enne ha poi raggiunto la sua abitazione e si è impiccato.

Quando i Carabinieri hanno raggiunto la sua casa dal momento che i sospetti si erano subito indirizzati su di lui, l'hanno trovato morto nel garage.

Stando ai primi elementi raccolti dalle forze dell'ordine, l'uomo non accettava la fine della relazione con la 47enne che aveva due figli da una precedente relazione.

Femminicidi, un elenco di casi drammatico

Come detto, quella dei femminicidi sta diventando una piaga senza fine. La morte della 47enne della provincia di Brindisi arriva infatti solo a pochi giorni di distanza dalla drammatica uccisione a Bologna di Alessandra Matteuzzi, la 57enne uccisa a martellate dall'ex fidanzato, l'ex calciatore Giovanni Padovani.

Tre settimane fa a Venaria in Piemonte, un uomo di 73 anni aveva invece ucciso la moglie, 74enne, a bastonate.

Del resto, gli ultimi dati nel nostro Paese sono più che allarmanti: sono 125 le donne uccise in Italia nell'ultimo anno, una ogni tre giorni.

 

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter