Cronaca
il femminicidio di bologna

Giovanni Padovani e il post contro la violenza sulle donne prima di uccidere la ex a martellate

Quel messaggio oggi suona in maniera terribile. E sotto decine di persone gli augurano il peggio.

Giovanni Padovani e il post contro la violenza sulle donne prima di uccidere la ex a martellate
Cronaca 25 Agosto 2022 ore 08:19

La vicenda ha lasciato sotto shock tutta Italia. Giovanni Padovani, 26 anni, calciatore, nella serata di martedì 23 agosto 2022 ha atteso la sua ex Alessandra Matteuzzi, 56 anni, a Bologna. L'ha attesa sotto casa e l'ha colpita più volte a martellate, mentre lei era  al telefono con la sorella. Alessandra, infatti, aveva paura di quell'ex e delle sue attenzioni morbose, tanto da chiamare sempre la sorella quando rientrava a casa, per farsi coraggio. Ma quella sera non è bastato.

Chi è Giovanni Padovani, il femminicida di Bologna

Calciatore e modello, sui suoi social Padovani postava numerose fotografie in posa, con un fisico scultoreo. Cresciuto nelle giovanili del Napoli, aveva poi fatto una carriera in Serie D, con qualche passaggio nel professionismo, in Serie C:  Foligno, Troina, Giarre e   Sancataldese, l'ultima squadra in cui militava e dalla quale era stato escluso proprio il giorno prima dell'omicidio di Bologna. Padovani, infatti, sabato aveva abbandonato il ritiro senza spiegazioni, rinunciando alla sfida con il Catania. Poi lunedì aveva ricontattato la società per chiedere di essere reintegrato, ma gli era stato detto di cercarsi pure un'altra sistemazione. Poche ore più tardi ha preso un volo per Bologna e ha aspettato Alessandra sotto casa.

Nonostante le numerose foto postate, come un ragazzo di 26 anni qualunque, non ci sono immagini insieme con Alessandra, con la quale aveva avuto una relazione un anno fa. Poi la separazione e le sue attenzioni eccessive, che avevano convinto lei a denunciarlo per stalking e il Tribunale a emettere un'ordinanza restrittiva nei suoi confronti. Che purtroppo non è bastata a tenerlo lontano da lei.

 Il post contro la violenza

Il 25 novembre 2021, in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne, Padovani aveva postato un'immagine della sua società di allora, il Troina, con una sua immagine accanto al messaggio "Stop alla violenza di genere e in genere", con tanto di messaggio che parla di non violenza e rispetto. Parole che oggi suonano terribili, a pensare a quello che è successo. E infatti sotto il post sono tantissimi i messaggi di insulti e che gli augurano il peggio.

giovanni padovani post violenza donne

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter