Cronaca
una lunga scia di sangue

Ancora un omicidio suicidio in Veneto: spara alla moglie e poi si toglie la vita

E' successo a Fossalta di Portogruaro (Venezia), poche ore dopo la tragedia di Vicenza.

Ancora un omicidio suicidio in Veneto: spara alla moglie e poi si toglie la vita
Cronaca 10 Giugno 2022 ore 17:34

Prima ha puntato l'arma verso la moglie e ha premuto il grilletto uccidendola, poi si è ammazzato. Una vera e propria tragedia quella che si è consumata venerdì 10 giugno 2022 a Fossalta di Portogruaro. E il Veneto è ancora sotto shock per un omicidio suicidio a poche ore dalla tragedia di Vicenza.

Omicidio suicidio a Fossalta: spara alla moglie e poi si toglie la vita

Come racconta Prima Venezia, un uomo ha sparato alla moglie nella sua abitazione e l'ha uccisa a Fossalta di Portogruaro. Poi, forse preso dalla disperazione, ha puntato l'arma contro se stesso e si è ucciso. Un omicidio-suicidio che ha letteralmente sconvolto la comunità della piccola località (poco più di cinquemila abitanti) della Città metropolitana veneziana.

Sul posto si sono diretti immediatamente dopo l'allarme due ambulanze e i militari dell'Arma ma purtroppo per i due coniugi non c'era più nulla da fare. Toccherà ai Carabinieri ora ricostruire l'accaduto, ma sembra ci siano pochi dubbi sulla dinamica.

Il duplice femminicidio di Vicenza

Il Veneto, dunque, fa ancora i conti con un omicidio suicidio a poche ore dalla tragedia di Vicenza, dove mercoledì 8 giugno 2022  Zlatan Vasiljevic, 42 anni, ha prima ucciso l'attuale compagna Gabriela Serrano con un colpo di pistola alla nuca, poi ha teso un agguato all'ex moglie  Lidia Milijkovic, prima di togliersi la vita con la stessa arma da fuoco in una piazzola di sosta sulla Tangenziale.

LEGGI ANCHE: Doppio femminicidio a Vicenza: uccide la compagna e l'ex moglie e poi si suicida

Una lunga scia di sangue

L'episodio veneziano è purtroppo soltanto l'ultimo di una lunghissima serie. A Casale sul Sile (Treviso) ai primi di marzo Franco Gellussich, 73 anni, ha ucciso accoltellandola al petto Flora Mattucci, 72. Dopo l'omicidio l'uomo si è impiccato in garage. A fare la drammatica scoperta era stata la figlia Cecilia, che da un paio di giorni non sentiva i genitori e aveva deciso di andare a casa loro, scoprendo l'accaduto.

Ad aprile, invece, a Dormelletto (Novara) Sonia Solinas, 49 anni, era stata trovata senza vita nella sua abitazione. A ucciderla, con diverse coltellate, è stato il compagno, Filippo Ferrari. Dopo il delitto, l'uomo ha guidato fino a San Bernardino Verbano e si sarebbe gettato nel torrente dal Ponte Casletto.  Il corpo è stato recuperato dai Vigili del fuoco. A chiamare i soccorsi alcuni operai Enel impegnati in lavori nella zona e che, a un certo punto, hanno avvertito un forte rumore.

Aveva suscitato grande clamore ai primi di maggio la strage di Samarate (Varese). Alessandro Maja, noto architetto, aveva ucciso nel sonno a martellate la moglie Stefania Pivetta, 56 anni, e la figlia Giulia, 16, e ferito gravemente l'altro figlio Nicolò, 23 anni

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter