Attualità
il decreto

Obbligo vaccinale per over 50. E servirà il Green pass (base) per andare nei centri commerciali, in posta e nei negozi

La nuova misura sarà applicata a partire dal 15 febbraio.

Obbligo vaccinale per over 50. E servirà il   Green pass (base) per andare nei centri commerciali, in posta e nei negozi
Attualità 05 Gennaio 2022 ore 18:45

Se ne è parlato animatamente per giorni. Si sono rincorse ipotesi e previsioni, più o meno stringenti. E ora - finalmente, verrebbe da dire - il Decreto 5 gennaio 2022 è arrivato. E cambia ancora le regole per vaccini e Super Green pass.

Obbligo vaccinale per i cinquantenni

In un primo momento il Governo sembrava orientato verso l'obbligo vaccinale per tutti i lavoratori. L'opzione - anche a seguito delle resistenze di Lega e Movimento Cinque Stelle - è stata al momento accantonata, passando a una versione più "graduale" del provvedimento. In pratica, dovranno essere dotati di Super Green pass (che, ricordiamo, si ottiene tramite vaccino o guarigione), gli over 50. Con una specifica (non di poco conto): per chi è disoccupato scatta l'obbligo vaccinale.

L'obbligo vale fino al 15 giugno   e prevede  eccezioni per casi di "accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale o dal medico vaccinatore".

La data da segnarsi sul calendario è quella del 15 febbraio, da cui   i lavoratori pubblici e privati  - nessuno escluso - che hanno compiuto 50 anni per andare al lavoro dovranno esibire il Super Green pass, che si ottiene con il vaccino o con la guarigione dal Covid.

Dopo cinque giorni di assenza ingiustificata i lavoratori privi di Super Green pass potranno essere sospesi senza stipendio dal datore di lavoro fino a dieci giorni (ma rinnovabili fino al 31 marzo 2022) "per la durata corrispondente a quella del contratto di lavoro stipulato per la sostituzione".

Il cambio di rotta sui servizi

Nella bozza era previsto il Super Green pass anche per accedere ai servizi e ai negozi, ma poi il Governo ha fatto dietrofront: basterà quello base.

LEGGI LA BOZZA DEL DECRETO LEGGE

Decisiva è stata l'opposizione della Lega, che ha apertamente contestato Draghi sulla questione, portando il premier a una posizione di mediazione.

LEGGI ANCHE: Cambio dell'ultimo minuto: nel Decreto è previsto il Green pass base per accedere a negozi e servizi