Attualità
l'ennesima giravolta

Dietrofront Super Green pass: per servizi e negozi basterà quello base

Il testo della bozza stravolto dopo l'opposizione della Lega.

Dietrofront Super Green pass: per servizi e negozi basterà quello base
Attualità 05 Gennaio 2022 ore 20:35

Come oramai ci siamo abituati a vedere, anche stavolta non sono mancati i colpi di scena. Quando il nuovo Decreto sul Super Green pass sembrava cosa fatta, il Governo ha cambiato ancora. Per i negozi e i servizi non servirà più il Super pass, ma quello base.

Dietrofront Super Green pass: nei negozi basterà quello base

Decisiva è  stata la posizione della Lega, che si sarebbe messa di traverso sull'obbligo di Super Green pass per accedere a banche, poste, centri commerciali e negozi.

Fino al 31 marzo, dunque, dovranno avere il Green pass base (e non il Super green pass, come invece prevedeva la bozza):

  •  lavoratori e clienti dei servizi alla persona (estetisti, parrucchieri: l'obbligo scatta dal 20 gennaio)
  •  lavoratori e clienti di servizi commerciali (ad esempio le banche: dall'1 febbraio al 31 marzo)
  •  lavoratori e clienti di negozi e centri commerciali (dall'1 febbraio al 31 marzo)
  •  lavoratori e gli utenti di uffici pubblici, Comuni, Province, Regioni (dall'1 febbraio al 31 marzo)
  •  lavoratori e utenti di servizi pubblici (Poste, Inps, Inail: dall'1 febbraio al 31 marzo).

Obbligo vaccinale per gli over 50

Rimane invece l'obbligo di vaccinazione per gli over 50 che non lavorano (fino al 15 giugno) e dal 15 febbraio  l'obbligo di Super green pass  per tutti gli over 50 sui luoghi di lavoro pubblici e privati.  In pratica tutti i cinquantenni dovranno essere vaccinati o guariti da Covid.