Attualità
colpiti soprattutto i bambini

L'influenza galoppa: l'incidenza è già il doppio rispetto al 2019

A Genova, per incentivare le vaccinazioni antinfluenzali, ci si può far immunizzare direttamente... all'Esselunga.

L'influenza galoppa: l'incidenza è già il doppio rispetto al 2019
Attualità 19 Novembre 2021 ore 15:08

La curva dell'influenza 2021-2022 continua a crescere e conferma le previsioni dei virologi che, all'inizio di settembre, avevano lanciato il monito: la tregua concessa lo scorso anno per via della combinazione di chiusure, smart working, distanziamenti e mascherine, non è destinata a ripetersi quest'anno. Nella settimana dall'8 al 14 novembre l'incidenza ha raggiunto i 4,2 casi per mille assistiti, un valore più che doppio rispetto allo stesso periodo della stagione 2019, l'ultima pre-pandemia.

LEGGI ANCHE: Come distinguere il Covid dall'influenza

L'influenza 2021 galoppa

A essere colpiti sono soprattutto i bambini al di sotto dei cinque anni (incidenza pari a 17,9 casi per mille assistiti). È quanto emerge dal rapporto settimanale sul monitoraggio delle sindrome simil-influenzali effettuato dalla rete di sorveglianza InfluNet dell'Istituto Superiore di Sanità che registra l'andamento dell'epidemia stagionale, la cui corsa quest'anno si incrocia con quello della nuova ondata di Covid. Nell'ultima settimana, in totale sono stati segnalati 246 mila casi di influenza; 811 mila dall'inizio della stagione.

Si conferma il trend che si era intravisto nelle rilevazioni precedenti per quel che concerne le fasce di età più colpite: nei bambini al di sotto dei 5 anni l'incidenza è pari a 17,87 casi per mille assistiti, in quella 5-14 anni 4,47, tra i 15 e i 64 anni è 3,63 casi per mille e ultra-sessantacinquenni si scende a 2,07 casi per mille assistiti. Al momento non tutte le Regioni hanno attivato la sorveglianza.

La novità di quest'anno è che il vaccino antinfluenzale e quello anti Covid possono essere somministrati in contemporanea: uno studio britannico conferma che gli effetti avversi manifestati da chi aveva ricevuto entrambe le vaccinazioni nello stesso momento erano per frequenza e entità paragonabili a quelli di chi invece aveva ricevuto i vaccini separatamente. Inoltre i risultati delle analisi del sangue sostengono che la somministrazione contemporanea non modifica l’efficacia delle due vaccinazioni.

I medici raccomandano di sottoporsi al vaccino antinfluenzale, anche per rendere più facile la diagnosi rispetto al Covid-19, avendo spesso sintomi compatibili, soprattutto in fase iniziale.

A tal proposito a Genova si studiano soluzione creative e pratiche: per incentivare la campagna vaccinale la Asl 3 genovese ha aperto nel supermercato Esselunga di via Piave il primo point 'extra' sistema sanitario per la vaccinazione antinfluenzale. Un servizio gratuito ad accesso libero, senza necessità di prenotazione né di richiesta medica. In sostanza le persone che corrispondono ai requisiti, prima (o dopo) la spesa, possono comodamente essere sottoposti a inoculazione, decidendo sul momento.