Attualità
un testimonial d'eccezione

Il messaggio del T-Rex all'Onu: "Credetemi, estinguersi non è bello"

La scelta delle Nazioni unite per lanciare un messaggio forte alla vigilia del Cop26 di Glasgow.

Attualità 28 Ottobre 2021 ore 12:43

Immaginatevi la scena. Palazzo delle Nazioni unite, si sentono dei passi pesanti e tra lo stupore (e la paura) di tutti entra... un T-Rex. Si avvicina al microfono e inizia a parlare, lanciando un monito molto chiaro agli uomini. "Estinguersi è una brutta cosa".

E' il messaggio che arriva dalle Nazioni unite, che hanno scelto un testimonial davvero speciale alla vigilia del Cop26 di Glasgow.

Alle Nazioni unite arriva... un T-Rex

IL VIDEO:

Il tirannosauro entra con fare deciso e si avvicina al microfono, tra lo stupore generale. Dopodiché prende la parola ed esordisce in modo piuttosto netto:

"Credetemi, estinguersi è una brutta cosa. È tempo che gli umani la facciano finita con le scuse ed inizino a cambiare le cose. Voi finanziate ogni anno con miliardi  le energie fossili. E' come  se noi avessimo finanziato  i meteoriti dell’estinzione. Ridicolo!".

Dopodiché, qualche consiglio per spendere meglio il denaro.

"Milioni di persone vivono in povertà. L'umanità ha una grande opportunità. Ascoltate la mia idea: non scegliete l'estinzione, salvate la vostra specie prima che sia troppo tardi".

E se lo dice lui...

 

Cosa è la Cop26 di Glasgow

La 26esima Conferenza delle Parti (Cop26) viene organizzata dalle Nazioni Unite per discutere del cambiamento climatico e del suo impatto sulla vita dei cittadini di tutto il mondo. La Conference of the Parties quest’anno si tiene a Glasgow dal 31 ottobre al 12 novembre e porterà a un nuovo decisivo negoziato sul clima, tanto che in molti l’hanno già definita come "l’ultima opportunità per il pianeta".

Contestualmente si terrà anche la 16esima Cop sul protocollo di Kyoto  e la terza Conferenza delle parti sull’Accordo di Parigi.

L'evento avrebbe dovuto tenersi nel novembre 2020, ma la situazione pandemica ha suggerito il rinvio. Il premier britannico Boris Johnson ha invitato tutti i leader mondiali, ma probabilmente ci sarà più di un assente. Oltre alla regina Elisabetta (che non ci sarà per motivi di salute) pare che mancheranno anche Vladimir Putin e Xi Jinping. Non certo un bel segnale...