Attualità
Richiamo alimentare

Ci risiamo: ritirato dagli scaffali salame alla salmonella, dopo quello alla listeria

L'articolo richiamato è stato prodotto dal Salumificio Colli di Colli Carlo & C. snc con il numero di lotto 13092022

Ci risiamo: ritirato dagli scaffali salame alla salmonella, dopo quello alla listeria
Attualità 03 Dicembre 2022 ore 12:29

Continuano i richiami causa salmonella dopo le recenti allerte alimentari su prodotti che, tra le altre cose, avevano fatto accusare gravi sintomi di febbre, vomito e dissenteria ad un bambino di 10 anni del Casertano. L'ultimo ritiro ha riguardato un lotto di salame stagionato.

Richiamato salame stagionato causa salmonella

Il Ministero della Salute ha pubblicato ieri, venerdì 2 dicembre 2022, l’avviso di richiamo di un lotto di salame stagionato in seguito a un controllo interno che ha rilevato la “positività alla Salmonella Typhimurium”.

Il prodotto in questione è venduto in pezzi da 400/600 grammi e 800/1.000 grammi con il numero di lotto 13092022. Il salame stagionato richiamato è stato prodotto dal Salumificio Colli di Colli Carlo & C. snc nello stabilimento di via Fratta 10/A a San Polo d’Enza, in provincia di Reggio Emilia (marchio di identificazione IT 9 729 L CE).

A scopo precauzionale, l’azienda raccomanda di non consumare il salame stagionato con il numero di lotto indicato e restituirlo al punto vendita d’acquisto.

Queste le specifiche del lotto richiamato:

  • Salumificio Colli di Colli Carlo & C. snc;
  • Denominazione di vendita “salame stagionato“;
  • Nome dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato “Salumificio Colli di Colli Carlo & C. snc nello stabilimento di via Fratta 10/A a San Polo d’Enza”;
  • Lotto di produzione 13092022;
  • Marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore “IT 9 729 L CE”;
  • Descrizione peso/volume unità di vendita “400/600 grammi e 800/1.000 grammi“.

Salami: gli ultimi richiami alimentari

Il giorno prima a finire nel mirino del Ministero era stato il salame morbido prodotto dalla Sa.Mo.Srl di Matelica (Macerata). Il lotto di produzione è 27/10/2022 e il marchio di identificazione a cui dovete fare attenzione è IT9-118LCE.

Il Ministero della Salute ha ritirato il salame per la presenza del batterio listeria che già da qualche mese "infetta" vari alimenti, dai wurstel al prosciutto, dal gorgonzola ai dolci.

Qualche giorno fa, sempre per salmonella, erano state richiamate invece tre diverse tipologie di salami:

  1. Il primo prodotto oggetto di segnalazione alimentare "Salame Campagnolo - Smapp", prodotto e commercializzato da Smapp S.p.a. Il nome del produttore è Smapp S.p.a., con marchio di identificazione dello stabilimento IT 1031L CE e sede in via circonvallazione, 7 - 20090 - Trezzano sul Naviglio (MI). A livello cautelativo sono oggetto di richiamo tutti i lotti con numero 3568, con data di scadenza "VARI". L'articolo in questione è venduto in confezioni da 270 gr.
  2. Il secondo prodotto richiamato riguarda il "Salame Campagnolo Gourmet - Smapp", prodotto e commercializzato da Smapp S.p.a. (nei punti vendita Aldi srl). Il nome del produttore è Salumificio Smapp S.p.a., con marchio di identificazione dello stabilimento IT 1031L CE e sede in via circonvallazione, 7 - 20090 - Trezzano sul Naviglio (MI). A livello cautelativo sono oggetto di richiamo tutti i lotti con numero 3568, con data di scadenza "VARI". L'articolo in questione è venduto in confezioni da 270 gr.
  3. L'ultimo articolo oggetto di richiamo riguarda il "Salame Campagnolo Le Selezioni - Smapp", prodotto e commercializzato da Smapp S.p.a. (nei punti vendita Iperal). Il nome del produttore è Salumificio Smapp S.p.a., con marchio di identificazione dello stabilimento IT 1031L CE e sede in via circonvallazione, 7 - 20090 - Trezzano sul Naviglio (MI). A livello cautelativo sono oggetto di richiamo tutti i lotti con numero 3568, con data di scadenza "VARI". L'articolo in questione è venduto in confezioni da 270 gr.
Seguici sui nostri canali