Sport
Bene, ma non benissimo

Cr7-Juve: due scudetti, una Coppa Italia e il rimpianto Champions League

Il bilancio di Cristiano Ronaldo alla Juventus: bene in Italia, male in Europa.

Cr7-Juve: due scudetti, una Coppa Italia e il rimpianto Champions League
Sport 27 Agosto 2021 ore 16:00

Manca ancora l'annuncio ufficiale, ma nelle prossime ore Cristiano Ronaldo non sarà più un calciatore della Juventus. Nel corso della mattinata di oggi, venerdì 27 agosto 2021, l'asso portoghese ha fatto il suo ultimo ingresso alla Continassa, centro sportivo di allenamento dei bianconeri, per salutare tutti i compagni. Qualche ora più tardi Cr7 ha lasciato Torino a bordo di un jet privato per raggiungere Lisbona.

Notizia dell'ultima ora: è derby di Manchester per Cristiano Ronaldo. City e United si stanno contendendo il fenomeno portoghese.

Dopo quattro anni da quello che è stato definito il "colpo del secolo", Cristiano Ronaldo saluta definitivamente Torino portandosi con sé due campionati di Serie A, una Coppa Italia e due Supercoppe Italiane. Se si va a vedere tuttavia quanto prodotto in Champions League, principale obiettivo per cui la Juventus aveva sborsato 100 milioni di euro, il bilancio di Cr7, purtroppo per i tifosi bianconeri, fa registrare una linea piatta.

L'esperienza di Cr7 alla Juventus

La torrida estate del 2018 era stata resa ancora più bollente dall'arrivo ufficiale di Cristiano Ronaldo a Torino: la Juventus aveva acquistato il fenomeno portoghese dal Real Madrid per una cifra pari a 100 milioni di euro, il più oneroso trasferimento della Serie A.

IL POST:

Dopo ben tre giornate consecutive a secco, il primo gol di Cr7 con la maglia bianconera arriva nella partita allo Juventus Stadium contro il Sassuolo, mentre il 19 settembre 2018 esordisce in Champions League in bianconero contro il Valencia al Mestalla (0-2): la sua partita dura appena mezz'ora, in quanto l'arbitro gli commina la prima espulsione in 158 presenze in Champions.

Il 16 gennaio 2019, Cristiano Ronaldo conquista il suo primo trofeo juventino: è la Supercoppa italiana, vinta a Gedda contro il Milan. In Champions League, dopo la tripletta all'Atletico Madrid nel ritorno degli ottavi che ha rimontato la sconfitta per 2-0 dell'andata, i bianconeri non riescono a superare i quarti, sconfitti allo Juventus Stadium per 2-1 contro i baby-fenomeni dell'Ajax.

Il 20 aprile 2019, grazie alla vittoria casalinga sulla Fiorentina per 2-1, Cr7 conquista con cinque giornate di anticipo il suo primo campionato italiano. Sette giorni più tardi, contro l'Inter, Ronaldo sigla il gol numero 600 in carriera con squadre di club. Chiude la prima stagione in Italia con 28 gol e 10 assist tra tutte le competizioni.

Il 1º ottobre 2019, durante la gara contro il Bayer Leverkusen, segna per la 14ª stagione consecutiva in Champions League, eguagliando il record di Raúl e Lionel Messi. Il 6 gennaio 2020 segna per la prima volta una tripletta in Serie A, in occasione del 4-0 casalingo al Cagliari. Il 17 giugno 2020 gioca nella finale di Coppa Italia persa contro il Napoli: per la prima volta in carriera, dunque, perde due finali consecutive (Coppa Italia e Supercoppa italiana). Il 26 luglio, a seguito della partita con la Sampdoria, vinta per 2-0 in cui segna la prima rete del match, conquista il suo secondo scudetto italiano.

In Champions League, il cammino della Juventus si interrompe agli ottavi: nonostante la vittoria nel ritorno per 2-1 contro il Lione, la squadra bianconera non riesce a superare il turno a causa della sconfitta per 1-0 rimediata all'andata e al maggior numero di gol subiti in trasferta.

La terza stagione con la maglia bianconera non comincia nel migliore dei modi, con Ronaldo che dopo essere andato a segno già due volte nelle prime due giornate di campionato (doppietta alla Roma), è costretto a fermarsi perché positivo al COVID-19,che lo costringe a saltare diverse partite di Serie A e Champions League, compreso il match contro il Barcellona.

Il 2 dicembre, nella gara di Champions League vinta contro la Dinamo Kiev, realizza la 750° rete in carriera tra squadre di club e nazionale. Il 14 marzo 2021, in occasione del match in trasferta contro il Cagliari, mette a segno una tripletta con cui supera Pelé e raggiunge le 770 reti in incontri ufficiali. Il 12 maggio 2021, in occasione della vittoria per 1-3 contro il Sassuolo segna la rete numero 100 con la maglia bianconera, diventando il primo calciatore a riuscirci con tre club diversi (Manchester Utd, Real Madrid e Juventus).

IL POST:

Conclude la terza stagione italiana con i bianconeri realizzando 36 reti in 44 presenze e trionfando in Coppa Italia, in Supercoppa italiana e vincendo la classifica marcatori della Serie A con 29 reti, diventando il primo calciatore a riuscirci in tre dei cinque maggiori campionati europei (Serie A, Premier League e Primera División). In Champions League, anche in questo caso, la Juventus non riesce a superare gli ottavi di finale: 1-1 all'andata in casa del Porto e 2-2 al ritorno all'Allianz Stadium. Sempre per la regola dei gol in trasferta, a passare il turno è stato il Porto.