Politica
L'ordinanza

Covid, Zaia: "Veneto in zona gialla da lunedì" | +5577 nuovi positivi | Dati venerdì 17 dicembre 2021

Torna l'obbligo di mascherina all'aperto e nei luoghi pubblici come previsto dal passaggio di colore. Zaia gioca d'anticipo: le raccomandazioni.

Covid, Zaia: "Veneto in zona gialla da lunedì" | +5577 nuovi positivi | Dati venerdì 17 dicembre 2021
Politica 17 Dicembre 2021 ore 15:03

Boom di nuovi positivi e ricoveri sopra la soglia prevista per il passaggio di colore. Zaia gioca d'anticipo fa scattare l'ordinanza.

Bollettino aggiornato

+5.577 positivi nelle ultime 24 ore (con incidenza al 5,15% sui tamponi effettuati), totale ricoverati 1.254 (+24), di cui 1090 in area non critica (+19) e 164 (+5) in terapia intensiva, decessi +10, dimessi +51.

"Siamo in una fase di circolazione del virus importante co un Rt al 1,15 e incidenza a 506,3 su 100mila abitanti a settimana - ha spiegato Zaia - Ma il vero dato è il tasso di occupazione delle terapie intensive che oggi è al 13%, ovvero il 3% sopra la soglia da zona gialla. Per cui è praticamente certo che da lunedì saremo in area gialla".

LEGGI ANCHE: Sempre più regioni in zona gialla: chi cambia colore per Natale

Su questi dati, ha confermato il Governatore, incidono in modo sensibile le percentuali dei non vaccinati. "Siamo sulle terze dosi ora, con un totale di 1 milione e 170mila somministrazioni effettuate".

Nuova ordinanza da "zona gialla"

Poi l'annuncio di un nuovo provvedimento, un'ordinanza che anticipa la zona gialla in occasione delle Feste e che durerà fino al 16 gennaio. E in cui vengono introdotte delle raccomandazioni, tra cui c'è il ripristino dell'obbligo di mascherine all'aperto e nei luoghi pubblici (come prevede del resto la zona gialla). Poi test agli operatori (personale sanitario e case di riposo) ogni 4 giorni, anche per i vaccinati. Test a chi viene ricoverato in ospedale e una sola persona potrà accedere con i degenti. Uscite e ingressi nelle Rsa molto più sorvegliati e limitati.

Tra le raccomandazioni, l'invito alle persone con sintomi a mettersi in autoisolamento e comunicare subito con il medico di base. Poi il Governatore si è sottoposto in diretta ad un test rapido fai da te, per sottolinearne l'importanza e utilità anche in occasione delle Feste.