Ancora maltempo

Temporali: allerta arancione sulla Lombardia per martedì 11 e mercoledì 12 giugno

Allerta della Protezione civile per la serata di martedì 11 e la mattinata di mercoledì 12 giugno 2024

Temporali: allerta arancione sulla Lombardia per martedì 11 e mercoledì 12 giugno
Pubblicato:

Il maltempo continua a minacciare la Lombardia. E se per il pomeriggio e la sera di martedì 11 giugno 2024 sono attesi temporali e grandinate, non andrà meglio mercoledì 12 giugno 2024. La Protezione civile ha infatti emesso un'allerta arancione e una gialla sulla regione.

Ancora temporali in arrivo: allerta arancione sulla Lombardia

In serata, come già visto nelle previsioni del nostro esperto Christian Brambilla,  possibili fenomeni più intensi potranno avvenire sulle pianure occidentali, in transito verso le zone centrali e orientali, seppur in attenuazione notturna. Previste possibili cumulate locali tra 40 e 70 mm in 12 ore sulle zone di pianura centro-occidentali e sulle zone prealpine centrali e orientali.

Non andrà meglio domani: sono infatti previsti rovesci sparsi o residui temporali tra la notte e la prima mattinata di mercoledì 12 giugno 2024, in particolare sulle zone centrali e orientali. Tra la tarda mattinata e il pomeriggio nuovi rovesci e temporali, a partire dalle zone occidentali e meridionali, in estensione e diffusione verso Nord-Est tra il pomeriggio e la sera.

Possibili fenomeni localmente forti, specie su pianura e sulle zone prealpine.   Si segnalano possibili locali cumulate di precipitazione in 12 ore tra 50 e 80 mm in serata su pianura e Prealpi.

Allerta arancione e gialla sulla Lombardia

Le allerte della Protezione civile

La situazione più critica, dunque, sarà in Lombardia, anche se in gran parte del Nord è prevista allerta gialla.

Moderata criticità per rischio temporali. Allerta arancione:

  • Lombardia: Bassa pianura centro-occidentale, Pianura centrale, Bassa pianura occidentale, Nodo Idraulico di Milano

Ordinaria criticità per rischio idraulico. Allerta gialla:

  • Trentino Alto Adige: Provincia Autonoma di Bolzano
  • Veneto: Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Livenza, Lemene e Tagliamento, Adige-Garda e monti Lessini, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige

Ordinaria criticità per rischio temporali. Allerta gialla:

  • Emilia Romagna: Montagna emiliana centrale, Pianura reggiana, Pianura modenese, Costa ferrarese, Bassa collina piacentino-parmense, Montagna piacentino-parmense, Alta collina piacentino-parmense, Pianura reggiana di Po, Collina emiliana centrale, Pianura bolognese, Montagna bolognese, Collina bolognese, Pianura piacentino-parmense, Pianura ferrarese
  • Friuli Venezia Giulia: Bacino di Levante / Carso, Bacino dell'Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia, Bacino del Livenza e del Lemene
  • Lombardia: Alta pianura orientale, Laghi e Prealpi Varesine, Laghi e Prealpi orientali, Appennino pavese, Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Bassa pianura orientale, Bassa pianura centro-orientale
  • Piemonte: Pianura Torinese e Colline, Pianura settentrionale
  • Umbria: Chiani - Paglia, Nera - Corno, Trasimeno - Nestore, Chiascio - Topino, Medio Tevere, Alto Tevere

Ordinaria criticità per rischio idrogeologico. Allerta gialla:

  • Friuli Venezia Giulia: Bacino di Levante / Carso, Bacino montano del Tagliamento e del Torre, Bacino dell'Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia, Bacino del Livenza e del Lemene
  • Lombardia: Laghi e Prealpi orientali, Orobie bergamasche, Nodo Idraulico di Milano
    Trentino Alto Adige: Provincia Autonoma di Bolzano
Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali