Esteri
Indagini in corso

Paura nella notte per Zelensky: coinvolto in un incidente stradale a Kiev

Il portavoce Nykyforov: "È vivo e sta bene, nessuna ferita grave".

Esteri 15 Settembre 2022 ore 09:45

Circostanze simili, considerate le tensioni belliche con la Russia, possono comunque far pensare che l'episodio non sia stato puramente casuale. La polizia ucraina, infatti, sta attualmente indagando per fare chiarezza e per comprendere se qualcuno avesse potuto attentare alla vita del presidente Zelensky, il quale, nella notte, è stato coinvolto in un incidente automobilistico a Kiev.

Incidente stradale nella notte per Zelensky a Kiev

Con le sorti della guerra che si sono clamorosamente ribaltate nell'ultimo periodo, complice la controffensiva ucraina a Kharkiv e nel Kherson, la grave vicenda che ha riguardato il presidente Volodymyr Zelensky nella notte potrebbe anche essere giudicata come un tentativo russo di sabotare il presidente ucraino.

Quest'ultimo, infatti, dopo aver fatto visita alla città riconquistata di Izyum, hub logistico chiave nel nord-est dell'Ucraina, mentre veniva scortato su un auto a Kiev, si è improvvisamente scontrato contro un veicolo privato, restando coinvolto in un incidente stradale. L'orario e il luogo del sinistro sono rimasti sconosciuti, ma alcune fonti ucraine sostengono che si sia verificato in piazza della Vittoria.

La notizia, in pochissimi minuti, ha fatto subito il giro del Web anche grazie al comunicato ufficiale del suo portavoce Serhii Nykyforov che su Facebook ha aggiornato la popolazione sulle condizione di Zelensky:

"Un'auto si è scontrata con il veicolo del presidente Zelensky e le auto di scorta a Kiev. I medici che accompagnano il capo dello Stato hanno prestato soccorso all'autista dell'auto privata e lo hanno messo su un'ambulanza. Il presidente è stato esaminato da un medico, non si rilevano danni gravi. Tutte le circostanze dell'incidente saranno analizzate dalle forze dell'ordine".

Insieme alla comunicazione del portavoce, su Twitter sono circolate anche due testimonianze visive dell'incidente: un'immagine dell'alto che mostra l'incrocio in cui le auto si sono scontrate e un filmato dei soccorsi prestati al presidente e alle altre persone incidentate.

IL VIDEO:

Smentito un attentato al presidente

Di primo acchito, l'incidente capitato a Volodymyr Zelensky era stato inizialmente giudicato come un tentativo di attentare alla sua vita, anche se, fin da subito, questa voce è stata smentita. Il presidente ucraino, in questi mesi di guerra, è sempre stato difeso con le unghie e con i denti e infatti non sono mai state rese pubbliche notizie su attacchi nei suoi confronti.

L'unica comunicazione a riguardo era giunta a marzo di quest'anno, quando erano circolate voci su un presunto attentato. In quell'occasione il segretario del consiglio di sicurezza dell’Ucraina Oleksiy Danilov, in un discorso televisivo alla nazione, aveva spiegato che un gruppo d’élite di combattenti ceceni, che stavano organizzando l’assassinio di Zelensky, era stato "annientato".

"Siamo già a conoscenza dell’operazione speciale che doveva essere eseguita dall’unità delle forze di Kadyrov - aveva aggiunto Danilov al canale tv Ukraine 24 - Abbiamo ricevuto le informazioni dai rappresentanti del Servizio di sicurezza federale russo che non vogliono prendere parte a questa sanguinosa guerra".

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter