Esteri
ORE DI APPRENSIONE

Chi sono i quattro writers italiani arrestati in India

Una notizia che seppur molto diversa nell'accaduto riporta alla mente le tensioni diplomatiche che c'erano state con il caso dei Marò.

Chi sono i quattro writers italiani arrestati in India
Esteri 04 Ottobre 2022 ore 16:25

Si trovano in carcere da sabato scorso per aver imbrattato i vagoni di una linea della metropolitana in India. Quattro writers italiani sono stati arrestati per aver danneggiato due carrozze della nuova linea della metro di Gujarat.

In carcere per aver imbrattato la metro in India

La notizia è arrivata nelle scorse ore e sta destando anche preoccupazione tra i familiari delle persone, tanto che dell'accaduto è stata allertata anche la Farnesina.

Pur trattandosi di situazioni evidentemente diverse, la mente è subito andata ai fatti di cronaca e a tutte le annesse e successive conseguenze diplomatiche tra Italia e India dopo il caso dei Marò e più in generale si tratta di vicende non nuove.

I quattro italiani sono stati arrestati dalla polizia indiana per aver danneggiato due carrozze della nuova linea della metropolitana a Ahmedabad.

Writer in carcere, l'accusa per i quattro italiani

I  quattro italiani si trovano dunque in carcere con l'accusa di avere danneggiato una pubblica proprietà, e il danno stimato dalle autorità indiane è di circa 50mila rupie (corrispondente ai nostri 600 euro).

Per loro c'è anche l'accusa di essersi introdotti in aree vietate al pubblico.

I due convogli della metro fanno parte di una nuova linea della metropolitana che era in attesa di essere inaugurato da parte del premier indiano Narendra Modi.

Le autorità indiane e la posizione dei nostri connazionali

Da quanto è stato spiegato dalle autorità del posto, i writers si trovano in India con un visto turistico della durata di un mese e sono arrivati a Mumbai da Dubai mercoledì della scorsa settimana.

Dalle indagini è della Polizia indiana è emerso che nell'appartamento affittato dal gruppo di nostri connazionali sono state trovate numerose bombolette spray di vari colori.

Chi sono i writers in carcere e da dove vengono

Si tratta di quattro ragazzi originari di Abruzzo e Marche: il 24enne Gianluca Cudini di Tortoreto, in provincia di Teramo, Sacha Baldo, 29 anni di Monte San Vito, provincia di Ancona, il 21enne Daniele Stranieri di Spoltore (Pescara) e Paolo Capecci 27 anni, di Grottammare in provincia di Ascoli Piceno.

Delle tagliatelle che potrebbero costare caro

Stando a quanto riportato dalla stampa locale sembra che i writers siano stati fermati alla fine della scorsa settimana mentre stavano disegnando dei graffiti su due carrozze della metro.

A quanto pare non erano intenti nella realizzazione di nessun disegno o scritta di matrice politica.

Secondo una primissima ricostruzione il gruppo di amici avrebbe raccontato alla polizia di aver disegnato delle semplici tagliatelle al sugo con la scritta Tas (appunto tagliatelle alla salsa). Un disegno "artistico" che a quanto pare era già stato tentato anche su un altro mezzo pubblico.

La giovane arrestata in Iran

La vicenda dei quattro giovani va anche a fare il paio con l'arresto che ha visto protagonista nelle ultime ore Alessia Piperno, la 30enne romana, come affermato dal padre Alberto su Facebook, sarebbe infatti stata arrestata a Teheran lo scorso 28 settembre 2022, nel giorno del suo compleanno.

 

 

 

 

Seguici sui nostri canali