Esteri
Contestato a York

Il video in cui Re Carlo riesce a schivare il lancio di uova

Un uomo ha scagliato uova contro il Re e la consorte Camilla per protestare contro il colonialismo britannico.

Esteri 10 Novembre 2022 ore 12:13

lancio uova contro re carlo

Re Carlo d'Inghilterra non è - almeno per il momento - un sovrano molto amato in Gran Bretagna. Raccogliere la pesante eredità della Regina Elisabetta non è (e non sarà) semplice, ma l'inizio non è proprio dei migliori. Prova ne è anche il lancio di uova contro il sovrano e la sua consorte Camilla avvenuto a York.

Lancio di uova contro Re Carlo e Camilla

Il Re e la moglie Camilla si trovavano a York per l'inaugurazione di una statua dedicata a Elisabetta II, commissionata prima della morte della sovrana. Mentre incontravano la folla e stringevano le mani dei sudditi, un uomo ha iniziato a lanciare uova verso di loro.

Con un aplomb tipicamente britannico, Carlo non si è particolarmente scomposto, mentre gli uomini della sicurezza lo hanno "protetto" e gli hanno indicato come proseguire il percorso.

Protesta contro la monarchia

Ma non c'è stato solo il lancio di uova. Tra la folla si sono sentiti anche dei "buu" di disapprovazione nei confronti della coppia. Va detto, però, che la maggioranza ha risposto ai contestatori intonando "God save the king", l'inno rivisitato dopo l'ascesa al trono di Carlo.

Dopo il "fuori programma" la visita si è poi conclusa senza particolari problemi.

 Arrestato il lanciatore di uova

Il lanciatore di uova è stato poi arrestato. E mentre gli venivano messe le manette ai polsi ha urlato la sua rabbia e le motivazioni del gesto, contro il colonialismo britannico:

"Sono con tutte le vittime della schiavitù, del colonialismo e dell'imperialismo. Quelle uova sono l'unica giustizia per quelle persone morte affinché l'uomo potesse indossare una corona".

Anche Elisabetta fu oggetto di lancio di uova

Non è certo la prima volta che un reale d'Inghilterra viene fatto oggetto di lancio di uova. Successe nel 1995 a Dublino allo stesso Carlo. Ma anche la Regina Elisabetta fu presa come bersaglio di alcuni contestatori. Accadde a Nottingham, mentre la sovrana si trovava in auto.

 

 

Seguici sui nostri canali