Economia
Situazione insostenibile

La crisi del gas fa chiudere anche le storiche vetrerie di Murano

Il prezzo del gas in un anno è passato da 0,20 a 2,60 euro al metro cubo.

La crisi del gas fa chiudere anche le storiche vetrerie di Murano
Economia 06 Settembre 2022 ore 09:26

Il caro bollette rischia di far scomparire un'arte millenaria come quella del vetro artistico di Murano, a Venezia.

La crisi del gas e le storiche vetrerie di Murano

Le antiche vetrerie per la stragrande maggioranza non riaccenderanno i loro forni: il prezzo del gas è aumentato di 13 volte in meno di un anno, tanto non permette di riprendere il lavoro dopo la pausa estiva.

Una situazione insostenibile. A ottobre le fornaci di Murano non rientreranno in funzione, le eccezioni sono pochissime: il prezzo del gas in un anno è passato da 0,20 a 2,60 euro al metro cubo.

Riapre solo un forno su tre

Luciano Gambaro presidente del consorzio Promovetro mostra la bolletta di settembre:

"Non sappiamo al primo del mese cosa pagheremo al 30 e soprattutto i fornitori, con l'ultimo contratto che inizierà dal primo di ottobre, ci chiedono il pagamento anticipato".

Gambaro sta per riaprire solo un forno su 3 della sua fornace. Eppure il lavoro non manca, gli ordini ci sono.

Luciano Gambaro

Lo scorso anno due tranche di finanziamenti a fondo perduto della Regione Veneto e dallo Stato per complessivi 8 milioni di euro hanno permesso la sopravvivenza di un distretto che ha 7 secoli di storia, simbolo della città lagunare nel mondo, ma il futuro è sempre più incerto.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter