Economia
La solidarietà al passo coi tempi

Dopo il caffè, ecco la bolletta sospesa contro il caro energia

L'iniziativa nasce a Verona e potrebbe presto fare scuola anche altrove. Ecco come funziona.

Dopo il caffè, ecco la bolletta sospesa contro il caro energia
Economia 09 Ottobre 2022 ore 08:20

Il più famoso è il caffè sospeso, ma in tempo di pandemia qualcuno lo ha fatto con i tamponi. Ma siccome la solidarietà e la vicinanza al prossimo si adattano ai tempi, a Verona nasce la bolletta sospesa contro il caro energia. E l'iniziativa potrebbe essere destinata a fare scuola.

Caro energia, nasce la bolletta sospesa

In origine fu il caffè sospeso. Un'usanza, nata a Napoli, di lasciare un caffè pagato al bar per qualcuno che non ha la possibilità di pagarlo. Secondo lo scrittore Riccardo Pazzaglia, la tradizione avrebbe origine dalle dispute che sorgevano al momento di pagare il caffè tra gruppi, amici, o conoscenti, incontrati al bar: poteva succedere, allora, che nell'incertezza tra chi aveva consumato e chi riteneva di dover pagare per gli altri, si finisse per pagare un caffè che non era stato consumato. In tal caso, non si chiedeva indietro il credito che ne scaturiva, ma si lasciava valida l'offerta a beneficio di uno sconosciuto.

Ma i tempi cambiano, e l'empatia e la solidarietà devono seguirne l'andamento. E così a Verona nasce la bolletta sospesa.

Come funziona la bolletta sospesa di Verona

L'iniziativa nasce dalla sinergia tra Cisl, Adiconsum Verona e Banca Etica e proseguirà sino a marzo 2023. I fondi raccolti saranno distribuiti ai Servizi sociali dei Comuni o a enti caritatevoli della città di Romeo e Giulietta che parteciperanno al bando che sarà emesso entro la prossima primavera.

In pratica poi la distribuzione dei fondi avverrà tenendo conto delle istanze ricevute che, nello specifico, riguarderanno il rimborso di bollette di:

  • utenti con  Isee fino a 10.632,94 (senza altre condizioni di accesso al beneficio)
  • utenti con Isee compreso tra 10.632,95 e 40.000 euro, ma che non riescono a far fronte al pagamento delle bollette a causa di una sopravvenuta perdita della capacità reddituale.

I consumi rimborsati saranno quelli dell'ultimo trimestre 2022 e del primo trimestre 2023. Per fare una donazione la Causale è: “Bolletta sospesa” e l’IBAN è: IT27M0501811700000017237439.

 

Seguici sui nostri canali