Economia
il provvedimento

Decreto energia 2022 pubblicato in Gazzetta Ufficiale: quando partiranno gli sconti sulla benzina

Le misure saranno in vigore dal 22 marzo 2022. Lo sconto sui carburanti durerà per un mese.

Decreto energia 2022 pubblicato in Gazzetta Ufficiale: quando partiranno gli sconti sulla benzina
Economia 22 Marzo 2022 ore 07:09

Il decreto energia 2022 è stato approvato venerdì 18 marzo. Ma  affinché diventasse effettivamente operativo con tutte le sue indicazioni era necessaria la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, che è effettivamente avvenuta nella serata di lunedì 21 marzo 2022. E dunque già da oggi, martedì 22,   ne dovremmo vedere gli effetti dai benzinai.

Decreto energia 2022 in Gazzetta ufficiale

L'attesa era alta, anche perché nessuna data era stata "promessa" e nonostante gli annunci il prezzo della benzina è ancora sopra i due euro al litro.   Gli effetti, come detto, partiranno dal giorno seguente la pubblicazione, e dureranno per 30 giorni.

Sulla vicenda però c'è da dirimere una questione sollevata dalla Fegica (Federazione italiana gestori carburanti e affini) che non è da sottovalutare.

"Il calo dei prezzi non potrà essere immediato perché non tiene conto delle riserve già acquistate e nei depositi, pronte a essere vendute sulla rete  - spiega la Fegica - Le accise calano dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Ma non i prezzi alla pompa. Se così fosse a rimetterci sarebbero soltanto i gestori".

Sulla questione si è espressa anche Assopetroli-Assoenergia, che ha chiesto al Governo una politica chiara di compensazione delle perdite, minacciando lo sciopero.

Cosa prevede il decreto

Riepiloghiamo, in attesa del testo ufficiale, cosa prevede il decreto, che non riguarda solo la benzina (anche se ovviamente è l'aspetto che più interessa nell'immediato i cittadini), ma anche altri aspetti economici del Paese  e l'accoglienza dei profughi in fuga dall'Ucraina.

Tagli alle accise sulla benzina

Riduzione delle accise sulla benzina e sul gasolio impiegato come carburante per autotrazione per un periodo di 30 giorni dalla data di entrata in vigore del provvedimento.

Bonus carburante

Viene introdotto il Bonus carburante, che prevede l’erogazione di un importo del valore di buoni benzina ceduti a titolo gratuito da aziende private ai lavoratori dipendenti, nel limite di 200 euro per lavoratore. Tale importo non concorre alla formazione del reddito.

Credito d'imposta per imprese energivore

Le imprese dotate di contatori di energia elettrica di potenza disponibile pari o superiore a 16,5 kW  potranno godere di un credito d'imposta pari al 12%  della spesa sostenuta per l’acquisto della componente energetica effettivamente utilizzata nel secondo trimestre del 2022, riconosciuto nel caso in cui abbia subito un incremento del costo per kWh superiore al 30% del corrispondente prezzo medio riferito al medesimo trimestre dell’anno 2019.

Credito d'imposta sul gas per le imprese

Le imprese a forte consumo di gas naturale hanno diritto a un credito di imposta   pari al 20% della spesa sostenuta per l’acquisto del gas, consumato nel secondo trimestre solare dell’anno 2022, per usi energetici diversi dagli usi termoelettrici. Viene erogato qualora il prezzo di riferimento del gas naturale, calcolato come media, riferita al primo trimestre 2022, dei prezzi di riferimento pubblicati dal Gestore dei mercati energetici (GME), abbia subito un incremento superiore al 30% del corrispondente prezzo medio riferito al medesimo trimestre dell’anno 2019.

Cessione del credito per imprese energivore

Il credito d’imposta   è cedibile ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari, senza facoltà di successiva cessione. Il meccanismo è stesso del Superbonus.

Bonus bollette

Dall'1 aprile al 31 dicembre il valore Isee di accesso ai bonus sociali elettricità e gas viene innalzato da 8.265 a 12.000 euro. 

  Rateizzazione bollette per le aziende e aiuti alle imprese energivore

Le imprese con sede in Italia, clienti finali di energia elettrica e di gas naturale, possono richiedere ai propri fornitori la rateizzazione degli importi dovuti per i consumi energetici relativi ai mesi di maggio 2022 e giugno 2022. Il numero massimo di rate mensili non può essere superiore a 24.
Per le imprese energivore di interesse strategico, fino al 31 dicembre 2022, la garanzia emesse da SACE in favore di banche e intermediari finanziari, per finanziamenti concessi sotto qualsiasi forma, coprirà il 90% dell’importo del finanziamento concesso.

 Cassa integrazione

Viene riconosciuta la possibilità di usufruire di alcune settimane di cassa integrazione extra fino al 31 dicembre 2022 per le imprese del settore turistico.   Il limite di spesa è di 150 milioni di euro per l’anno 2022.

Accoglienza profughi ucraini

Il Decreto autorizza il Dipartimento della Protezione civile a definire forme di accoglienza diffusa da attuare mediante i Comuni, gli enti del terzo settore, i Centri di servizio per il volontariato, le associazioni e gli enti religiosi (per un massimo di 15.000 persone). Inoltre, può definire forme di sostentamento per l’assistenza delle persone titolari della protezione temporanea che abbiano trovato autonoma sistemazione (per un massimo di 60.000 persone). Lo stanziamento per il 2022 per questo capitolo è di 428 milioni di euro.

I medici ucraini potranno esercitare in Italia

Viene concessa una deroga temporanea alla disciplina del riconoscimento delle qualifiche professionali sanitarie per medici ucraini. Sino al 4 marzo 2023 è consentito l’esercizio temporaneo delle qualifiche professionali sanitarie e della qualifica di operatore socio sanitario ai professionisti cittadini ucraini. Vale per i residenti in Ucraina prima del 24 febbraio 2022 che intendono esercitare nel territorio nazionale – presso strutture sanitarie o sociosanitarie pubbliche o private – una professione sanitaria o la professione di operatore socio-sanitario in base a una qualifica professionale conseguita all’estero e regolata da specifiche direttive dell’Unione europea.

 

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter