Cronaca
BILANCIO FERALE

Weekend nero: dieci morti in incidenti stradali, anche un bimbo di un anno

I sinistri mortali si sono verificati tra la Lombardia, il Piemonte e la Puglia: tra le vittime anche un bimbo di un solo anno

Weekend nero: dieci morti in incidenti stradali, anche un bimbo di un anno
Cronaca 05 Dicembre 2022 ore 12:02

Un weekend non solo caratterizzato dalle gravissime conseguenze del maltempo, tra temporali, terremoti e pure mini-tsunami. Il fine settimana appena trascorso è stato un vero incubo anche sulle strade: ai cinque giovanissimi morti sabato, si sono aggiunte altre cinque vittime che hanno perso la vita tra la Lombardia, il Piemonte e la Puglia: tra loro anche un bimbo di un solo anno.

Piemonte, due vittime per incidenti stradali: morto anche un bimbo di un anno

In Piemonte, tra sabato e domenica, si sono verificati due sinistri mortali a Torino e Nizza Monferrato (Asti).

Nella provincia del capoluogo piemontese, come raccontato da Prima Torino, è deceduta una 65enne nello schianto tra due autovetture.

Concetta Gerardi, 65 anni, di San Paolo Solbrito, ha perso la vita ad Arignano, nel Chierese, in un incidente avvenuto verso le 3,30 tra sabato 3 e domenica 4 dicembre 2022. Nello schianto, probabilmente un frontale, la donna, alla guida di una Lancia Ypsilon, è tragicamente deceduta. Ferito, invece, il conducente dell'altro veicolo, una Jeep Renegade: quest'ultimo è un giovane di 25 anni, trasferito in codice giallo al CTO di Torino.

In provincia di Asti, invece, sabato 3 dicembre 2022, come raccontato da Prima Alessandria, un bimbo di un solo anno è rimasto ferito in un incidente avvenuto a Nizza Monferrato sulla strada provinciale 28 che conduce a Bruno, in direzione Alessandria.

Era a bordo di un’auto con mamma e papà che, per cause in corso di accertamento, nelle vicinanze della casa di riposo Villa Cerreto è andata a sbattere frontalmente con un’altra auto che proveniva dalla direzione opposta. Una delle due auto si è poi ribaltata. Sull’incidente sta indagando la Polizia Stradale ai Vigili del Fuoco di Asti. La causa più probabile potrebbe essere stata la scarsa visibilità e l'asfalto reso scivoloso dalla pioggia.

In Lombardia 47enne morto schiantato contro il guard-rail

Nell'ultimo fine settimana, si conta una vittima anche in provincia di Monza a causa di un incidente stradale.

Come raccontato da Prima Monza, un 47enne è morto schiantato contro un guard-rail a Vimercate, una cinquantina di metri dopo l'uscita "Torri Bianche" della Tangenziale Est, in direzione Usmate.

L'impatto col dispositivo di sicurezza a bordo strada si sarebbe verificato poiché il conducente ha perso il controllo del veicolo a causa dell'asfalto reso viscido dalla pioggia. L'auto è andata in testacoda e ha terminato la sua corsa impattando dal lato della portiera del conducente, con grande violenza, contro la cuspide all'altezza del bivio che porta alle Torri Bianche.

Un impatto tremendo che non ha lasciato scampo all'uomo. Accanto a lui, sul lato passeggero, si trovava una donna di 43 anni, probabilmente la compagna, rimasta gravemente ferita. E' stata trasferita all'ospedale San Gerardo di Monza.

In Puglia deceduta coppia di anziani in un frontale

In Puglia, invece, ieri pomeriggio, domenica 4 dicembre 2022, una coppia di anziani è deceduta in un incidente stradale avvenuto sul Gargano lungo la Statale 693, nel tratto che collega San Nicandro Garganico a Cagnano Varano.

Le due vittime sono Michele De Cata di 90 anni e la moglie Michela Curatolo di 82. I due coniugi, a bordo di una Ford Fiesta, sono rimasti coinvolti in un frontale con una Toyota Rav 4. Gli occupanti di quest'ultima auto sono usciti feriti dall'incidente, trasportati dal 118 a "Casa Sollievo della Sofferenza".

Tra Bergamo e Umbria morti cinque giovanissimi

Oltre a quest'ultimi fatti di cronaca nera, nelle scorse ore ci avevamo raccontato del dramma capitato a cinque giovanissimi deceduti in due diversi incidenti stradali tra Bergamo e l'Umbria.

Quattro giovani, tra i 17 e 22 anni, hanno infatti perso la vita in un incidente stradale avvenuto nella zona di San Giustino Umbro, in provincia di Perugia.

La macchina sulla quale viaggiavano, una Fiat Punto, a un certo punto è finita fuori strada. Da quanto si è potuto verificare, le vittime, due ragazze e due ragazzi, sono morti sul colpo ed erano reduci da una festa di compleanno che si sarebbe conclusa con un altro momento di festa in una discoteca.

I giovani erano tutti erano originari di Santa Maria Tiberina e di Città di Castello. Forse erano diretti in un locale in Toscana e secondo una prima ricostruzione dell'incidente da parte dei Carabinieri potrebbe essere stato fatale il fondo bagnato e non ottimale del manto stradale.

Come raccontano i colleghi di Prima Bergamoun'altra strage è avvenuta a Nembro, un comune di poco più di 11mila abitanti, in Val Seriana, in provincia di Bergamo.

A perdere la vita, Manuel Rota Graziosi, un giovane di 22 anni di Ranica, sempre in provincia di Bergamo. Altre tre persone sono rimaste ferite in modo grave. La tragedia si è consumata lungo la strada statale che attraversa il paese della Val Seriana.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, operata da forze dell'ordine, Vigili del fuoco e soccorritori, erano circa le due di notte quando l'auto, una Volksvagen Golf, con a bordo quattro persone, tutte attorno ai vent'anni, è finita fuori strada in via Vasvecchio, finendo in un canale.

Seguici sui nostri canali