Cronaca
Dopo la disastro della Marmolada

Un altro crollo sulle Dolomiti: dalla Moiazza si stacca un pilastro di roccia

Fortunatamente questa volta non si trovava nessuno nei paraggi.

Cronaca 08 Luglio 2022 ore 18:11

Dopo quanto accaduto sulla Marmolada, a cinque giorni esatti dalla tragedia, un altro crollo si è verificato sulle Dolomiti. Nel corso della mattinata di oggi, venerdì 8 luglio 2022, dalla Moiazza Sud si è staccato un grosso pilastro di roccia. Ad assistere alla scena un escursionista tedesco sull'Alta via numero 1 nella zona di Forcella del Camp: ha sentito un boato e visto una grande nuvola scendere nel canale dei Cantoi de Framont. Per fortuna, questa volta, nessuno si trovava nei paraggi.

Un altro crollo sulle Dolomiti: dalla Moiazza si stacca un pilastro di roccia

IL VIDEO:

Le immagini qui sopra, riprese dall'elicottero del soccorso alpino, mostrano la parete della montagna rimasta spezzata dopo il crollo del pilastro roccioso. Un drammatico avvenimento, accaduto esattamente cinque giorno dopo il disastro della Marmolada che attualmente è costato la vita ad una decina di escursionisti.

Attimi di panico, ancora una volta, sulle Dolomiti. Come raccontato da Prima Belluno, poco dopo le 11,30 di oggi, venerdì 8 luglio 2022, dalla Moiazza Sud (Dolomiti agordine) si è staccato un pilastro di roccia. Ad accorgersi per primo di quanto accaduto un escursionista tedesco che, verso le 11,38, era di passaggio sull'Alta via numero 1 nella zona di Forcella del Camp, quando ha sentito un boato e visto una grande nuvola scendere nel canale dei Cantoi de Framont.

Subito è corso al Rifugio Carestiato a dare l'allarme e il gestore, componente del Soccorso alpino di Agordo, ha allertato il 118. Quel punto coincide con il rientro della Ferrata Costantini ed è percorso anche al contrario da chi lo sale da Malga Framont per arrivare al Bivacco Ghedini e in cima alla Moiazza sud.

Nessuno si trovava nei paraggi

Concordato con la Centrale operativa, dopo aver imbarcato il soccorritore si è alzato in volo l'elicottero dell'Air Service Center, convenzionato con il Soccorso alpino Dolomiti Bellunesi, che ha effettuato una lunga ricognizione, per escludere l'eventuale coinvolgimento di persone.

A staccarsi un pilastro della parete della Moiazza sud, a circa 2.400 metri di quota, vicino alla Via alpinistica Spigolo di destra. Verificata tutta la parte vicino alla ferrata, compresa la parte alta come ulteriore assicurazione, e il canale. Rispetto a quanto accaduto pochi giorni prima sulla Marmolada, oggi, dopo il crollo del pilastro di roccia dalla Moiazza, non ci sono stati feriti. Fortunatamente, al momento del distacco, nessuno si trovava nei paraggi della zona.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter