Cronaca
Epicentro in mare

Terremoto 5.5 nelle Marche: scosse avvertite dal Veneto a Roma

Scuole chiuse e treni fermi. Non si segnalano danni o feriti. Movimenti d'assestamento ancora in corso.

Terremoto 5.5 nelle Marche: scosse avvertite dal Veneto a Roma
Cronaca 09 Novembre 2022 ore 09:34

Un risveglio veramente traumatico per tutti gli abitanti del litorale Marchigiano-Pesarese, ma non solo. Alle prime ore di questa mattina, mercoledì 9 novembre 2022, si è verificata una fortissima scossa di terremoto, a pochi chilometri dalla costa. Una magnitudo di 5.5 che ha fatto tremare la terra producendo, negli istanti successivi, tantissime altre scosse di assestamento: dagli ultimi aggiornamenti, l'Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) ne ha segnalate addirittura più di cinquanta.

Fin da subito era stato sospeso il traffico ferroviario sulla linea Adriatica, ma Trenitalia ha da poco fatto sapere che per le 12 la riattivazione della circolazione dei treni lungo le linee interessate dalle scosse di terremoto.

Marche, scossa di terremoto di magnitudo 5.5

Qualche minuto dopo le 7 di questa mattina, mercoledì 9 novembre 2022, la terra ha tremato fortissimo nel centro-Italia. Le Marche sono state di nuovo colpite da uno sciame sismico che ha tenuto tutti col fiato sospeso per almeno tre d'ore.

Gli abitanti del litorale Marchigiano-Pesarese sono risvegliati di botto alle 7,07 quando, a qualche chilometro di distanza dalla costa (lat, lon 44.0130, 13.3240), una prima vigorosa scossa di terremoto di magnitudo 5.5 si è scatenata in mare, ad una profondità di 8 km. Cinque minuti più tardi, poi, alle 7,12, un secondo energico sisma: magnitudo 4.0 segnalato sempre in mare (lat, lon 44.0170, 13.3270) ad una profondità di 2 km.

Qui di seguito il video del terremoto in diretta durante la rassegna stampa dell'emittente televisiva locale "Fano Tv". Il conduttore, comprensibilmente turbato per quanto accaduto, si lascia andare ad una reazione: "Io vado via".

 

Da quel momento in avanti, la terra ha continuato a tremare ininterrottamente poiché, come segnalato dall'Ingv, si sono verificate oltre 50 scosse di assestamento.

Data e Ora (Italia) Magnitudo Zona Profondità
2022-11-09 08:50:16 ML 2.1 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 11
2022-11-09 08:47:56 ML 2.2 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 8
2022-11-09 08:44:24 ML 2.2 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 9
2022-11-09 08:33:28 ML 2.0 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 9
2022-11-09 08:31:18 ML 2.7 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 9
2022-11-09 08:30:45 ML 2.3 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 9
2022-11-09 08:30:17 ML 2.1 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 9
2022-11-09 08:15:40 ML 3.1 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 10
2022-11-09 08:14:50 ML 2.5 Adriatico Settentrionale (MARE) 12
2022-11-09 08:11:36 ML 2.3 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 4
2022-11-09 08:10:46 ML 2.1 Costa Marchigiana Anconetana (Ancona) 4
2022-11-09 08:00:27 ML 2.0 3 km S Mileto (VV) 14
2022-11-09 08:00:24 ML 2.7 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 11
2022-11-09 07:58:25 ML 3.7 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 10
2022-11-09 07:57:19 ML 3.2 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 10
2022-11-09 07:55:51 ML 2.0 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 9
2022-11-09 07:48:54 ML 2.3 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 2
2022-11-09 07:45:11 ML 2.4 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 9
2022-11-09 07:40:46 ML 3.8 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 10
2022-11-09 07:35:21 ML 2.4 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 8
2022-11-09 07:32:51 ML 2.6 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 10
2022-11-09 07:30:40 ML 3.7 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 9
2022-11-09 07:29:32 ML 2.4 Costa Marchigiana Anconetana (Ancona) 7
2022-11-09 07:26:32 ML 2.7 Costa Marchigiana Anconetana (Ancona) 10
2022-11-09 07:23:32 ML 2.5 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 4
2022-11-09 07:19:41 ML 3.6 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 5
2022-11-09 07:16:55 ML 3.4 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 7
2022-11-09 07:15:23 ML 3.1 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 5
2022-11-09 07:12:57 ML 4.0 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 2
2022-11-09 07:07:24 Mw 5.5 Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) 8

Dagli ultimi aggiornamenti, la scossa più recente è stata alle 12,03.

Alessandro Amato, esperto dell'Ingv, commenta così quanto accaduto questa mattina nelle Marche:

"Stiamo nella placca adriatica, in quella struttura geologica compatta, rigida, che va dal Mare Adriatico, a partire dalla Puglia, fino sotto la pianura Padana, sotto l'Appennino e arriva fino sotto le Alpi orientali, e sappiamo che trasmette molto bene l'energia elastica. Quindi quando c'è un terremoto lì, la propagazione dell'onda è molto efficace e si avverte a distanza molto grande".

I due precedenti, a luglio e settembre

La scossa più forte è arrivata a quota 3.2 della scala Richter: in Romagna, dal Cesenate fino al confine con le Marche, sciame sismico di ben 38 (!) scosse di vario grado dalle 20.36 di mercoledì 13 luglio 2022.

Dopo il disastro dell'alluvione di giovedì 15 e venerdì 16 settembre, le Marche sono state ancora teatro di un altro fenomeno naturale estremo nel giro di pochissimi giorni: giovedì 22 settembre 2022, poco dopo le 12, la terra ha tremato a causa di una doppia scossa di terremoto di alta magnitudo.

Alle 12,24, infatti, un sisma di magnitudo 4,1 ha colpito la Regione marchigiana con epicentro a Folignano, in provincia di Ascoli Piceno, con coordinate geografiche (lat, lon) 42.7880, 13.6110 e ad una profondità di 24 km. Esattamente un minuto più tardi, poi, alle 12,25, si è susseguita una seconda scossa di magnitudo 3,6, sempre con epicentro a Folignano, stavolta con una profondità di 10 km.

Scuole chiuse e treni fermi, ma nessun crollo

Ma torniamo a questa mattina.

Fin dal primo fortissimo terremoto la gente nelle Marche è uscita dalle case per riversarsi nelle strade.

"I lampioni di illuminazione pubblica oscillavano come fuscelli, tutto tremava forte, una sensazione terribile e la gente si è riversata in strada" ha affermato un residente di Fano all'Ansa.

Sebbene, al momento, non siano stati segnalati danni significativi a cose e persone, dalle prime informazioni nei luoghi colpiti dallo sciame sismico, si sarebbero formate fessurazioni e crepe in diverse abitazioni. Ambulanze e mezzi dei vigili del fuoco girano per le città per soccorsi e verifiche.

Le prime rassicurazioni, tuttavia, sono arrivate da Fabrizio Curcio, capo della Protezione Civile delle Marche:

"Sono state attivate le procedure che si avviano in caso di eventi come questo su tutte le attività, come le linea ferroviaria, con le verifiche per prendere atto della situazione. Il primo dato positivo è che non si registrano crolli o situazioni di grande preoccupazione - segnala Curcio - la prima verifica che si fa in questi casi è sugli eventi puntuali, scongiurata questo tipo di situazione ora si faranno le verifiche come richieste, presumo nelle scuole e in alcune strutture particolarmente elevate".

La premier Meloni fa sapere di essere in contatto con la Protezione civile e con il presidente della Regione Marche. Qui di seguito alcuni consigli della Protezione civile in caso si dovesse verificare una nuova scossa di terremoto.

In diverse città delle Marche sono state precauzionalmente sospese le lezioni scolastiche e universitarie. In particolare a Fano, Pesaro, Senigallia e Ancona scuole chiuse le scuole di ogni ordine e grado. La sindaca di Ancona, Valeria Mancinelli, ha comunicato che "in via precauzionale vengono sospese le lezioni di tutte le scuole della città, di ogni ordine e grado, dai nidi alle superiori". Anche l'Università resta chiusa. A Pesaro docenti e studenti dell'istituto tecnico professionale Benelli sono all'esterno della scuola e non entrano nelle classi per ragioni di prudenza. Stessa situazione anche all'istituto Bramante Genga.

Dopo l'iniziale sospensione del traffico ferroviario in via precauzionale sulla Linea adriatica, per sospetti danni ai binari e per svolgere verifiche dopo le forti scosse di terremoto che si sono succedute, Trenitalia ha fatto sapere che è prevista per le 12 la riattivazione della circolazione dei treni lungo le linee interessate ossia l'Adriatica tra Rimini e Varano, l'Ancona-Roma, tra Falconara e Jesi, e la Rimini-Ravenna, tra Gatteo e Cesenatico.

"Dalle 8.05 tutti i treni precedentemente fermi in linea sono stati ricevuti nelle Località di Servizio adiacenti. Le ricognizioni sono ancora in corso a cura dei tecnici del servizio lavori".

Alla stazione di Ancona sono crollati alcuni calcinacci.

FhGmGivXwAIaI2g
Foto 1 di 3
FhGmF5EWIAEF1Rg
Foto 2 di 3
FhGmHNDXoAARpA9
Foto 3 di 3

Anche all'Università Politecnica delle Marche il terremoto ha fatto crollare alcune parti di muro.

Terremoto avvertito anche a Roma e in Veneto

Il terremoto nelle Marche di questa mattina ha avuto anche ripercussioni in altre zone della Penisola. D'altronde la magnitudo di 5.5 della primissima scossa non poteva non essere avvertita in modo chiaro anche in altre parti d'Italia come a Roma e nel Veneto.

Infine, per darvi un'idea della forza di un terremoto, ecco la tabella di raffronto fra le scale Richter e Mercalli: la prima misura la potenza assoluta di un sisma, la seconda invece si basa sugli effetti empirici seguiti a una scossa:

Terremoto

Seguici sui nostri canali