Cronaca
Poco dopo le 12

Dopo l'alluvione, il terremoto. La terra trema nelle Marche e in Abruzzo

La prima di magnitudo tra 4,1 e la seconda di 3,6. Sisma più lieve anche in Abruzzo con epicentro a Civitella del Tronto.

Dopo l'alluvione, il terremoto. La terra trema nelle Marche e in Abruzzo
Cronaca 22 Settembre 2022 ore 13:50

Dopo il disastro dell'alluvione di una settimana fa, le Marche sono state ancora teatro di un altro fenomeno naturale estremo nel giro di pochissimi giorni. Oggi, giovedì 22 settembre 2022, poco dopo le 12, la terra ha tremato a causa di una doppia scossa di terremoto di alta magnitudo. Un sisma più lieve è stato anche registrato qualche minuti più tardi in Abruzzo.

Doppia scossa di terremoto nelle Marche

L'Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) ha da poco confermato i dati sulla doppia scossa di terremoto che nella mattinata di oggi, 22 settembre, si è verificata nelle Marche.

Alle 12,24, infatti, un sisma di magnitudo 4,1 ha colpito la Regione marchigiana con epicentro a Folignano, in provincia di Ascoli Piceno, con coordinate geografiche (lat, lon) 42.7880, 13.6110 e ad una profondità di 24 km. Esattamente un minuto più tardi, poi, alle 12,25, si è susseguita una seconda scossa di magnitudo 3,6, sempre con epicentro a Folignano, stavolta con una profondità di 10 km.

Nessun danno a persone o cose

Considerata la alta magnitudo, la doppia scossa di terremoto è stata avvertita distintamente da tutta la popolazione marchigiana circostante all'epicentro e anche in alcune zone del vicino Abruzzo. Sui social, in pochissimo tempo, si sono susseguite numerose segnalazioni da parte degli utenti.

La Protezione Civile, tuttavia, tramite il suo account Twitter ha subito informato che, a seguito del doppio terremoto, fortunatamente non ci sono stati danni a persone o cose. I vigili del fuoco al momento non hanno ricevuto richieste di intervento, che però potrebbero arrivare in un momento successivo. Un elicottero, tuttavia, sorvolerà la zona per una verifica della situazione dall'alto.

IL TWEET:

Il sisma, in generale, è stato avvertito soprattutto nei Comuni di Folignano, Civitella del Tronto, Ascoli Piceno, Maltignano, Campli e Sant’Egidio alla Vibrata. Gli esperti dell'Ingv hanno dichiarato che quella zona tra Marche e Abruzzo è ad alta sismicità e, come abbiamo ormai imparato, è impossibile prevedere ulteriori repliche.

Lieve sisma anche in Abruzzo

Una decina di minuti più tardi alla doppia scossa marchigiana, anche in Abruzzo, e più precisamente a Civitella del Tronto (Teramo), è stato avvertito un lieve sisma di magnitudo 2,5, con coordinate geografiche (lat, lon) 42.7870, 13.6350 ad una profondità di 25 km.

IL TWEET:

Un check sul sito dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia mostra come nell'area tra la Regione Marchigiana e quella Abruzzese, in poche decine di minuti, si è verificato un breve sciame sismico.

ECCO IL RAFFRONTO TRA LE SCALE RICHTER E MERCALLI, PER FARVI UN'IDEA DELLA POTENZA:

Terremoto

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter