Cronaca
Shock a Trento

Telefona al papà, risponde il becchino: "E' al cimitero, è morto"

La famiglia ha presentato un'istanza in Procura. Possibile che nessuno abbia avvisato della scomparsa dell'uomo?

Telefona al papà, risponde il becchino: "E' al cimitero, è morto"
Cronaca 25 Ottobre 2022 ore 15:49

Da qualche ora non aveva notizie del papà e così gli ha telefonato. Immaginate lo stupore quando ha sentito un'altra voce rispondere dall'altro capo della cornetta e dirgli:

"Suo padre è in camera mortuaria, lo hanno portato qui poco fa".

Telefona al papà, risponde il becchino

Una vicenda surreale, incredibile, vergognosa. E' successo a Trento dove Armando Ravagni è deceduto a causa di un malore mentre era a passeggio. Inutili i soccorsi e l'uomo è stato portato in camera mortuaria. Ma nessuno ha pensato di avvisare la famiglia. E così quando il figlio Rodolfo ha chiamato il padre ha avuto la terrificante sorpresa.

Dall'altro capo della cornetta infatti non c'era il genitore, ma un operatore del servizio mortuario, che ha spiegato  all'uomo che il padre era deceduto. 

Istanza in Procura

Superati lo shock per l'accaduto e la tristezza per il decesso di un proprio caro, nei familiari ha iniziato a montare la rabbia. Possibile che nessuno si sia degnato di avvisarli che Ravagni era venuto a mancare? E così attraverso un avvocato la famiglia ha presentato un'istanza in Procura per capire cosa è accaduto.

 

Seguici sui nostri canali