Cronaca
Doppia tragedia a Frosinone

Muore nell'ospedale dove è ricoverata la mamma, che si spegne poco dopo

Sara Palmiero è morta per le conseguenze di un malore nell'ospedale dove era ricoverata la mamma Rossella Boi, deceduta poche ore dopo

Muore nell'ospedale dove è ricoverata la mamma, che si spegne poco dopo
Cronaca 09 Gennaio 2023 ore 11:51

Una famiglia distrutta nel giro di poche ore. Mamma e figlia si sono spente quasi in contemporanea, entrambe ricoverate all'ospedale Spaziani di Frosinone. La prima a spirare è stata Sara Palmiero, 47 anni, seguita poco più tardi dalla mamma, Rossella Boi, 78.

Muore nell'ospedale dove è ricoverata la mamma

Sara si era sentita male la sera di venerdì 6 gennaio 2023 mentre si trovava a casa con il compagno. L'uomo ha chiamato il 118 e in pochi minuti sul posto si è presentata un'ambulanza che l'ha portata in ospedale, dove purtroppo è morta il mattino seguente a seguito di alcune complicazioni.

Nello stesso presidio era ricoverata per una grave patologia anche la madre 78enne della donna. Che poche ore più tardi ha chiuso gli occhi per sempre.

Chi era Sara Palmiero

Sara Palmiero, 47 anni, era molto conosciuta nella zona. Lavorava come commessa da Unieuro e in passato era stata un arbitro di calcio presso la sezione Aia di Frosinone, che l'ha voluta ricordare con un messaggio di cordoglio:

"Lei è stata la prima donna della nostra sezione ad esordire nella categoria Promozione nel maggio del 2001.  Condoglianze a tutta la sua famiglia. Si rimane arbitri per sempre".

Tanti i messaggi di cordoglio arrivati al fidanzato Daniele, che l'ha ricordata con foto e video sui social:

"Ci  piaceva ridere, scherzare e giocare. Ti amo Gioia mia, perché così ti ho sempre chiamato".

Una vicenda che tocca il cuore

Una storia, quella di Sara e di sua mamma, che tocca il cuore. Così come un'altra proprio simile avvenuta in questi giorni in Toscana. Matteo Veroni, camionista 45enne, e la madre Franca Portascarta, 78 anni, sono deceduti a poche ore di distanza l'uno dall'altra. E' accaduto a Villafranca in Lunigiana, in provincia di Massa Carrara.

Nella serata di giovedì 5 gennaio 2023 Matteo era stato colto da un malore fatale mentre rientrava in casa. Proprio la madre aveva chiamato i soccorsi, vedendolo però morire poco dopo. Nella notte la donna era deceduta nel sonno nel suo letto, probabilmente stroncata dal dolore immenso per la perdita improvvisa del figlio.

Seguici sui nostri canali