Il delitto di Puegnago

Strangola la mamma, poi ne dà "il triste annuncio" sui manifesti funebri

Mauro Pedrotti è il primo nome citato nel necrologio di Santina Delai, che ha strangolato all'alba

Strangola la mamma, poi ne dà "il triste annuncio" sui manifesti funebri
Pubblicato:

Prima l'ha uccisa strangolandola, poi ha inscenato (male) una tentata rapina e in seguito ne ha dato "il triste annuncio" della scomparsa sui manifesti funebri. Si arricchisce di un nuovo capitolo la morte di Santina Delai, la 78enne trovata morta nella sua abitazione di Puegnago del Garda a Brescia mercoledì 7 febbraio 2024. A ucciderla è stato - reo confesso del delitto - il figlio Mauro Pedrotti, il cui nome compare anche tra i "cari" che la ricordano sui manifesti che annunciano la data del funerale.

Il manifesto funebre di Santina Delai

Sta suscitando più di una polemica la carta funebre di Santina Delai. I funerali della donna, uccisa dal figlio all'alba di mercoledì 7 febbraio 2024, saranno celebrati martedì 13 febbraio 2024 nella chiesa di Puegnago del Garda. Ma più che la data, del necrologio colpisce la prima frase (standard, per la verità) "Ne danno il triste annuncio il figlio Mauro...".

Una frase che stride tremendamente con quanto accaduto in realtà.

La confessione di Mauro Pedrotti

Pedrotti - secondo quanto ha raccontato nelle ore successive al delitto - ha strangolato la mamma all'alba del 7 febbraio 2024 prima di andare al lavoro. Un gesto che ha definito istintivo e non premeditato dettato dall'esasperazione di vivere accanto alla madre. Poi ha messo un po' a soqquadro la casa e si è recato al lavoro. A un certo punto ha chiamato la moglie dicendole di andare a controllare a casa di Santina Delai, fingendosi preoccupato perché non riusciva a sentirla.

Il resto è la drammatica evoluzione di questa storia. .

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali