Cronaca
A Varese

Ruba 95.000 euro dai parchimetri per pagarsi estetista, fitness e cellulari: arrestata dipendente pubblica

Con un apparecchiatura riusciva a manomettere gli apparecchi, intascando il denaro, utilizzato per varie spese personali

Cronaca 19 Gennaio 2023 ore 14:09

Aveva sottratto circa 95.000 euro dai parchimetri del suo territorio, utilizzando quei soldi per pagarsi l'estetista e comprarsi orologi, oltre che per varie spese personali. Un "lavoretto extra" che è però costato caro a una dipendente di una società municipalizzata di Busto Arsizio (Varese), che è stata arrestata dalla Guardia di Finanza.

Ruba dai parchimetri 95.000 euro

I fatti risalgono al periodo compreso tra novembre 2021 e settembre 2022, quando la donna, dipendente della municipalizzata bustocca, si è indebitamente appropriata di somme di denaro dell’ente, derivante dagli incassi della gestione dei parcheggi pubblici.

 Come faceva a manomettere i parchimetri

Ma come faceva a manomettere gli apparecchi? Aveva escogitato un sistema parecchio ingegnoso. Con un tastierino elettronico, acquistato online all'estero, era in grado di modificare il funzionamento dei parchimetri senza che questi segnalassero la manomissione, trattenendo buona parte delle somme versate dagli automobilisti per i parcheggi a pagamento. Un sistema che funzionava, dato che le ha permesso in poco più di un anno di incamerare una bella somma.

 Soldi spesi per palestra e trattamenti estetici

Le indagini della Finanza hanno permesso di appurare che la donna aveva utilizzato il denaro illecitamente accumulato per varie spese: oltre cinquemila euro per trattamenti estetici, più di 3000 euro per iscrizioni a villaggi fitness, acquisto di 2 telefoni cellulari in contemporanea del valore del 1.300 euro ciascuno e numerosissime altre spese personali.

Seguici sui nostri canali