Cronaca
Bravata di fine anno

Manichino-poliziotto bruciato a Milano per festeggiare Capodanno

Il commento di Salvini: "Vergognoso. L’incendiario è sicuramente un cretino, chi ride e applaude è pure peggio"

Cronaca 02 Gennaio 2023 ore 14:03

Se il Monumento ai Caduti trasformato in una mitragliatrice lancia fuochi d'artificio aveva destato scalpore a livello nazionale, non da meno è stata la bravata di alcuni giovani milanesi che, per celebrare Capodanno, hanno bruciato un manichino vestito da poliziotto. Il vicepremier Matteo Salvini, commentando il video, va su tutte le furie:

"Vergognoso. L’incendiario è sicuramente un cretino, chi ride e applaude è pure peggio".

Il video del manichino-poliziotto bruciato a Milano per Capodanno

Proprio come accaduto per il filmato del cannone lancia razzi a Taurisano (Lecce), anche questa vicenda è spopolata sulla Rete grazie alla condivisione della pagina Instagram Welcome To Favelas. 

Come raccontato da Prima Milano, sta facendo grande clamore il video del manichino-poliziotto bruciato a Milano per festeggiare Capodanno.

Un ragazzo, insieme ad un gruppo di altri giovani, per celebrare l'arrivo del 2023, ha deciso di non ricorrere ai tradizionali botti di Capodanno. Per l'occasione, infatti, ha travestito un manichino, a grandezza naturale, con la divisa della polizia, cospargendolo poi di benzina e dandogli fuoco. Il pupazzo, riempito anche di petardi, è infine esploso in mille pezzi.

Il filmato, dopo essere stato caricato online, ci ha messo veramente pochissimo a fare il giro del Web.

Individuato il giovane autore del gesto

Dai primi accertamenti della polizia sembra che il giovane autore del gesto sia un giovane italo-ecuadoriano che risiede a Milano che ha agito mentre un amico lo filmava col cellulare. Nel suo paese, in Ecuador, questa usanza di bruciare i fantocci ripieni di petardi l'ultima notte dell'anno è frequente nel giorno di Capodanno e serve a scacciare via le "disgrazie dell'anno passato".

Salvini su tutte le furie

Il video, come detto, è diventato presto virale sui social media, arrivando anche all'attenzione del vicepremier Matteo Salvini, il quale non ha esitato un secondo a sfogare la sua indignazione sui suoi account ufficiali.

"L’incendiario è sicuramente un cretino, chi ride e applaude è pure peggio - afferma il leader della Lega - Solidarietà alle donne e agli uomini che ogni giorno rischiano la vita per la sicurezza dell’Italia e degli italiani".

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Matteo Salvini (@matteosalviniofficial)

Anche il Movimento sindacale autonomo di polizia ha dichiarato:

"Vedere esplodere un manichino che indossa i nostri colori rievoca molto dolore, considerando che nostri colleghi sono saltati in aria davvero per alto senso del dovere e per gli ideali di legalità e giustizia".

Seguici sui nostri canali