Cronaca
A Taurisano

Il video del Monumento ai Caduti trasformato in una mitragliatrice per lanciare i fuochi d'artificio

Una bravata di Capodanno diventata virale sui social media e finita al centro del dibattito pubblico nazionale in tv

Il video del Monumento ai Caduti trasformato in una mitragliatrice per lanciare i fuochi d'artificio
Cronaca 02 Gennaio 2023 ore 14:02

Secondo i dati del Viminale, questo è stato il bilancio dei festeggiamenti di Capodanno: 180 feriti, 11 gravi e 48 ricoverati. Uno scenario drammatico emerso a causa degli incidenti dovuti a botti, petardi e fuochi d'artificio. Il fatto che divieti e ordinanze venissero disattesi nella notte di San Silvestro era una questione data per scontata, eppure l'ingenuità di alcune persone, in alcuni casi, ha portato a gravi conseguenze. Esempio di ciò è quanto accaduto a Taurisano, Comune in provincia di Lecce, dove alcuni vandali, per celebrare il primo dell'anno, hanno ben pensato di utilizzare il Monumento ai Caduti come mitragliatrice lancia razzi, riprendendo la loro bravata e pubblicandola sui social media. La vicenda, ovviamente, ha generato grande scalpore nazionale, finendo persino in televisione...

Taurisano, vandali trasformano il Monumento ai Caduti in un cannone

Si sa, celebrare l'arrivo del nuovo anno vuol dire darsi alla pazza gioia: stappare bottiglie, brindare, cantare e ballare in compagnia e sparare in cielo i tradizionali botti di Capodanno. Molto spesso, però, lasciarsi trasportare dall'euforia del momento porta a compiere gesti fin troppo irrazionali e scellerati. E' questo il caso di quanto successo a Taurisano, Comune pugliese della provincia di Lecce, dove alcuni vandali si sono resi protagonisti della bravata che vi mostriamo qui di seguito.

Come appena visto dalle immagini condivise su Instagram dalla pagina Welcome To Favelas, il Monumento ai Caduti situato in via Casarano è stato letteralmente trasformato in una mitragliatrice lancia razzi per sparare petardi e fuochi d'artificio. La scena è stata ripresa con un cellulare da uno dei presenti, il quale poi ha pubblicato il filmato in Rete.

Il video, ovviamente, è diventato presto virale sul Web, facendo il giro di tutti i social media possibili, arrivando anche all'attenzione dei più importanti telegiornali nazionali. La vicenda, ripresa dalle televisioni, ha generato grande scalpore, soprattutto anche per le parole di uno dei vandali in azione il quale ha a più commentato il "cannone" in azione citando il nome di Putin e facendo riferimento alla guerra che da mesi sta devastando l'Ucraina.

Il gesto non è per nulla piaciuta ai cittadini e alle istituzioni locali. Quest'ultime, che avevano imposto il divieto di accensione di articoli pirotecnici per la sera di Capodanno, stigmatizzano l’accaduto e annunciano la volontà di rintracciare i responsabili.

Seguici sui nostri canali