Cronaca
discussione degenerata

Litiga per il parcheggio col vicino e lo butta a terra con l'Hummer: 76enne accusato di tentato omicidio

E' successo a Canonica d'Adda. L'uomo dovrà rispondere di un'accusa pesantissima.

Litiga per il parcheggio col vicino e lo butta a terra con l'Hummer: 76enne accusato di tentato omicidio
Cronaca 19 Agosto 2022 ore 07:41

Una lite per il parcheggio come tante, ma finita con uno dei contendenti in ospedale e l'altro arrestato per tentato omicidio. E' successo a Canonica d'Adda, nella Bergamasca, dove un pensionato 76enne, al termine della discussione con un vicino di casa di 36 anni, lo ha buttato a terra con il suo Hummer.

Litiga per il parcheggio col vicino e lo butta a terra con l'Hummer

E' successo giovedì 18 agosto 2022 in un condominio di Canonica d'Adda. Come racconta Prima Bergamo, un pensionato di 76 anni è stato arrestato per tentato omicidio dopo aver investito un vicino con il suo Hummer (un Suv di produzione americana di grosse dimensioni).

Il 76enne, una volta rientrato a casa, ha notato che il posto condominiale dove parcheggia sempre era già occupato dalla vettura di un vicino di 40 anni più giovane, con il quale peraltro aveva già avuto qualche discussione in passato. E a quel punto ne è nata una lite. Un episodio come ne capitano tanti, con qualche parola e urlo di troppo.

L'anziano è sceso dal suo Suv e ha intimato al "rivale" di spostare la sua auto, ma quando l'altro ha rifiutato lui è risalito a bordo, ha ingranato la retromarcia e gli è andato addosso, buttandolo a terra.

I soccorsi e l'arresto

A notare la scena un altro residente del condominio, che a quel punto ha chiamato l'ambulanza per il 36enne, che è stato soccorso sul posto poco più tardi e portato in ospedale. Per sua fortuna non ha  nulla di grave: qualche escoriazione e un bello spavento, ma i giorni di prognosi sono soltanto cinque.

Ma è all'arrivo dei Carabinieri che la vicenda prende una piega per certi versi inattesa. I militari ascoltano i testimoni e ricostruiscono l'accaduto, dopodiché avvisano il pubblico ministero di turno,   Giancarlo Mancusi. E su sua disposizione scrivono sul foglio l'ipotesi di reato. Pesantissima: tentato omicidio.

Il 76enne è stato arrestato e messo ai domiciliari, nel suo appartamento. Lì dovrà attendere la convalida dell'arresto.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter