Cronaca
UNA MORTE SPAVENTOSA

Incornato a morte da un toro: 79enne ritrovato dopo giorni nella sua azienda agricola

Il corpo è stato trovato dopo giorni. L'uomo era senza vestiti tanto è stata inaudita la furia aggressiva dell'animale.

Incornato a morte da un toro: 79enne ritrovato dopo giorni nella sua azienda agricola
Cronaca 24 Dicembre 2022 ore 12:01

Una fine spaventosa. Una morte orribile, per di più scoperta solo dopo giorni. Vengono i brividi a pensare a come abbia perso la vita un 79enne in provincia di Modena: incornato da un toro della sua azienda agricola.

E' accaduto in una fattoria di Piandelagotti, una frazione di Frassinoro del Modenese.

Una morte spaventosa: incornato dal "suo" toro

La vittima è Luigi Lamberti, un imprenditore agricolo molto conosciuto appunto nel modenese.

L'umo gestiva una piccola azienda agricola con alcuni capi di bestiame. Triste ironia del destino, l'attività era stata ereditata da un fratello scomparso qualche anno.

Secondo quanto è stato possibile ricostruire, l'uomo è stato ritrovato in un campo adiacente alla propria azienda.

L'ipotesi ormai acclarata è che sia morto dopo essere stato aggredito violentemente da un toro.

Il corpo ritrovato dopo giorni

Come detto, il corpo dell'imprenditore agricolo è stato trovato dopo alcuni giorni.

La morte risale infatti con tutta probabilità a mercoledì 21 dicembre. Evidentemente, sono stati inutili sono stati gli interventi del 118 e dell’elisoccorso.

Sul posto sono arrivati anche i carabinieri e i Vigili del Fuoco.

L'allarme dei familiari

L'imprenditore agricolo viveva da solo in una zona abbastanza isolata vicina ad un crinale.

Era tornato a vivere sull’Appenino Modenese dopo aver vissuto per anni a Milano.

Da giorni i familiari non lo sentivano ed stata proprio una sorella che vive a Milano a lanciare l'allarme.

L'uomo è stato trovato a terra, senza vestiti (quel poco rimasto era ridotto a brandelli) proprio a causa della furia del toro.

Un episodio che aveva purtroppo avuto tempo fa un drammatico precedente.

L'autopsia sul corpo

Il 79enne aveva avuto una vita piuttosto dinamica. Prima di tornare nel paese di origine nel Modenese, aveva vissuto anche a Genova, Padova e Milano (dove aveva lavorato come bidello in una scuola).

La salma è stata messa a disposizione degli esperti di medicina legale di Modena.

Gli inquirenti non sembrano avere dubbi sulla dinamica della morte, ma verranno portati avanti gli accertamenti del caso.

 

Seguici sui nostri canali