Cronaca
Incredibile a La Spezia

Guida il Tir bevendo un gin tonic: maxi multa e rischia il carcere

Il camionista rischia una sanzione da seimila euro.

Guida il Tir bevendo un gin tonic: maxi multa e rischia il carcere
Cronaca 01 Ottobre 2022 ore 23:15

Stava girando con il camion  per le vie di La Spezia. Ma invece del volante e del cambio, in mano teneva... un gin tonic. Sì, avete capito bene: il camionista in questione aveva un cocktail alcolico in pugno mentre guidava il suo "bisonte". E ora rischia una maxi multa e pure il carcere.

Guida il Tir bevendo un gin tonic

Evidentemente il camionista non voleva lasciar spazio a dubbi per quanto riguardava il suo livello alcolemico:  è stato fermato nelle vie di La Spezia mentre guidava il suo camion sorseggiando tranquillamente un gin tonic.

La Polizia Locale spezzina ha notato l'andamento poco consono del mezzo pesante e ha dunque pensato di intervenire per un controllo. Appena si è aperta la cabina, il forte odore di alcol ha confermato i sospetti. Che hanno trovato ulteriore dimostrazione in una staffa per alloggiare il bicchiere.

Maxi multa e rischio carcere

L'uomo, a quanto si è saputo, non era nuovo a tali comportamenti: rifiutatosi di sottoporsi all'alcoltest, ora rischia fino a 6000 euro di multa, l'arresto fino a un anno, la sospensione della patente per due anni e la decurtazione di 10 punti della patente: le pene applicate sono infatti le stesse che si applicano coloro che risultano nella fascia più grave delle risultanze delle prove con l'etilometro.

Non è un caso unico

Non è purtroppo però un caso unico. Sono tanti coloro che si mettono al volante non solo dopo aver bevuto, ma anche mentre bevono. Uno degli episodi più eclatanti era avvenuto di recente in Sardegna, dove l'automobilista di turno aveva pensato bene di registrare anche un video in diretta in cui si immortalava mentre beveva whisky al volante. Peccato che poi sia andato a sbattere contro un'altra auto, causando un incidente. Che solo per un caso fortuito non ha fatto vittime.

Seguici sui nostri canali