Cronaca
Ricoverato in ospedale

Gli esplode una bomba in mano: gravissimo 34enne

E' successo all'interno della centrale elettrica di San Pier d'Isonzo (Gorizia).

Gli esplode una bomba in mano: gravissimo 34enne
Cronaca 27 Settembre 2022 ore 13:25

Si trovava all'interno della centrale elettrica di via 25 Aprile a San Pier d'Isonzo, in provincia di Gorizia, quando una bomba bellica gli è scoppiata tra le mani. Un 34enne è gravissimo in ospedale.

Gli esplode una bomba in mano

L'incidente è avvenuto nel  tardo pomeriggio di lunedì 26 settembre 2022 e la dinamica è ancora al vaglio delle forze dell'ordine intervenute per i rilievi. Il giovane si trovava nella centrale elettrica di San Pier d'Isonzo quando è stato travolto dall'esplosione di un ordigno bellico.

IL LUOGO DELL'INCIDENTE:

Sul posto sono intervenuti rapidamente i sanitari del 118. E' stato allertato anche l'elicottero del 118, che ha trasportato il ferito all'ospedale Santa  Maria della Misericordia di Udine. Presenti anche i Carabinieri di Gradisca d'Isonzo e i Vigili del fuoco.

In condizioni gravi

In seguito all'esplosione l'uomo è rimasto ferito alle mani e alla parte alta del corpo  e si trova ricoverato in gravi condizioni in ospedale.

Le cause dell'incidente sono ancora al vaglio delle forze dell'ordine.

Il precedente: un morto in casa a Venezia

L'episodio ricorda quanto accaduto il 27 agosto 2022 a San Stino di Livenza, in provincia di Venezia, dove due uomini avevano cercato di disinnescare un ordigno bellico in casa.

L'esplosione aveva provocato la morte di Mauro Palamin, 60 anni, che al momento dell’incidente era a casa dell’uomo di 49 anni rimasto ferito, un collezionista di cimeli bellici.

Seguici sui nostri canali