Cronaca
incredibile tragedia

Tentano di disinnescare un ordigno bellico in casa: un morto e un ferito

Operazioni di soccorso complesse perché in casa c'erano altri residuati bellici.

Tentano di disinnescare un ordigno bellico in casa: un morto e un ferito
Cronaca 27 Agosto 2022 ore 22:32

Hanno tentato di disinnescare in maniera artigianale un ordigno bellico, originando una tragedia. La bomba è infatti esplosa  in casa, uccidendo un uomo e ferendone gravemente un altro. E' successo a San Stino di Livenza, nel Veneziano, sabato 27 agosto 2022.

Tentano di disinnescare un ordigno bellico in casa

Come riporta Prima Venezia, un uomo è morto e uno è in gravissime condizioni dopo l'esplosione di una bomba in una casa di San Stino di Livenza.

Una disgrazia che ha dell'incredibile. La vittima è Mauro Palamin, 60 anni, che al momento dell’incidente era a casa dell’uomo di 49 anni rimasto ferito.

Tragica esplosione

A un certo punto, però, qualcosa è andato storto, e la bomba - risalente alla Seconda guerra mondiale - è deflagrata. Sul posto sono arrivati d'urgenza i Vigili del fuoco, che hanno portato fuori il ferito affidandolo alle cure del personale dell'ambulanza, che lo ha stabilizzato e portato in ospedale. E' in gravi condizioni. Nulla da fare invece per Palamin.

WhatsApp-Image-2022-08-27-at-18.36.37
Foto 1 di 3
san stino di livenza esplosione ordigno bellico in casa bomba
Foto 2 di 3
WhatsApp-Image-2022-08-27-at-18.36.38
Foto 3 di 3

Operazioni durate ore

Le operazioni sono state delicatissime e sono durate a lungo. L'appartamento dove è avvenuta l'esplosione è di proprietà di un collezionista di reperti bellici, e dunque il rischio di altre esplosioni era concreto.

Sulla vicenda indagano i Carabinieri, che avranno il compito di valutare eventuali responsabilità sull'accaduto.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter