Cronaca
ennesimo femminicidio

Orrore a Bologna: 56enne uccisa a martellate sotto casa dall'ex compagno

Arrestato un 26enne che era già stato denunciato per stalking dalla vittima, Alessandra Matteuzzi, e che aveva il divieto di avvicinamento.

Orrore a Bologna: 56enne uccisa a martellate sotto casa dall'ex compagno
Cronaca 24 Agosto 2022 ore 11:34

Un altro spregevole caso di femminicidio si è verificato nella notte tra ieri, martedì 23, e oggi, mercoledì 24 agosto 2022: a Bologna una donna di 56 anni, Alessandra Matteuzzi, è stata uccisa a martellate sotto casa dall'ex compagno che era già stato denunciato per stalking dalla vittima. Il killer sarebbe il 26enne Giovanni Padovani, calciatore ed ex modello, originario di Senigallia, in provincia di Ancona.

Femminicidio a Bologna: 56enne uccisa a martellate dal suo stalker

IL LUOGO DEL FEMMINICIDIO:

L'allarme è stato lanciato intorno alle 21 di ieri sera, martedì 23 agosto 2022, quando un residente della palazzina della vittima ha sentito delle forti grida chiamando le forze dell'Ordine. Verso le 21,30, quando gli agenti della squadra volante sono giunti sul posto, hanno trovato l'aggressore e la donna agonizzante in stato di incoscienza.

E' una tragica vicenda di femminicidio quella che si è verificata a Bologna in via dell'Arcoveggio: Alessandra Matteuzzi, 56 anni, è stata uccisa sotto casa a colpi di mazza e altri oggetti contundenti dall'ex compagno 26enne Giovanni Padovani.

La 56enne Alessandra Matteuzzi

L'assassino, che la vittima aveva già denunciato per stalking e che aveva ricevuto il divieto di avvicinamento dal giudice, è stato arrestato per omicidio aggravato.

Stando a quanto ricostruito, il 26enne le stava facendo la posta sotto casa da un paio d'ore, attendendo il momento giusto che si facesse vedere. A quel punto ha agito per ucciderla. Quando è giunta l'ambulanza sul posto, per la 56enne non c'è stato più nulla da fare.

Da tempo la importunava

Come raccontato da una vicina di casa a Il Resto del Carlino, il 26enne era da diverso tempo che la importunava e la vittima, già una settimana fa, l'aveva avvisata di non aprirgli mai la porta:

"Lui la stava già aspettando davanti al portone dalle 19.15, voleva entrare ma abbiamo chiuso quando siamo rientrati in casa. Da tempo era diventato insistente, lei provava a calmarlo, a parlargli, ma in casa non lo faceva mai salire. Ieri sera abbiamo poi sentito le grida della donna che gli urlava di andarsene e abbiamo visto che lui la trascinava sotto al portico".

Chi è l'assassino

Il killer di Alessandra Matteuzzi, come detto, è stato fermato subito dagli agenti intervenuti sul luogo del delitto. Ad aver ucciso la 56enne è stato l'ex compagno Giovanni Padovani, 26 anni.

Giovanni Padovani

Il 26enne è un calciatore ed ex modello, originario di Senigallia, in provincia di Ancona. Dopo due anni nelle giovanili del Napoli Padovani ha militato in varie squadre di serie C e D: tra cui il Foligno, il Troina, Giarre e ora la Sancataldese, team siciliano. Stando a quanto si è appreso, Giovanni Padovani sarebbe arrivato ieri a Bologna in aereo dalla Sicilia e poi sarebbe andato ad attendere la donna sotto casa. La denuncia per stalking nei suoi confronti era stata presentata a fine luglio.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter