Cronaca
Comunicato a sorpresa

Gianluca Vialli sospende gli impegni con la Nazionale: "Devo curare la mia malattia"

L'annuncio improvviso dell'ex bandiera di Sampdoria e Juventus, ora nello staff del ct azzurro Roberto Mancini. Parole di solidarietà anche dal rapper Fedez.

Gianluca Vialli sospende gli impegni con la Nazionale: "Devo curare la mia malattia"
Cronaca 15 Dicembre 2022 ore 16:45

Un annuncio, arrivato all'improvviso, che ha lasciato tutti particolarmente dispiaciuti. Gianluca Vialli, ex bandiera di Juventus e Sampdoria, ora nello staff del ct azzurro Roberto Mancini, ha comunicato di aver sospeso i suoi impegni con la Nazionale:

"Devo curare la mia malattia".

Vialli sospende gli impegni con la Nazionale per curare il tumore al pancreas

Il comunicato ufficiale è arrivato ieri, mercoledì 14 dicembre 2022, tramite i canali ufficiali della Figc. Come raccontato da Prima Cremona, Gianluca Vialli ha fatto sapere che dovrà sospendere tutti i suoi impegni con la Nazionale Azzurra per potersi dedicare alla cura del tumore al pancreas che lo ha colpito 5 anni fa.

Queste le parole dell'ex calciatore, tra le altre, di Juventus e Sampdoria, ora collaboratore nello staff tecnico della Nazionale azzurra di Roberto Mancini:

"Al termine di una lunga e difficoltosa 'trattativa' con il mio meraviglioso team di oncologi ho deciso di sospendere, spero in modo temporaneo, i miei impegni professionali presenti e futuri.

L’obiettivo - ha proseguito Vialli - è quello di utilizzare tutte le energie psico-fisiche per aiutare il mio corpo a superare questa fase della malattia, in modo da essere in grado al più presto di affrontare nuove avventure e condividerle con tutti voi. Un abbraccio".

La Nazionale aspetterà il suo ritorno

Gianluca Vialli, quindi, dopo la grande gioia della vittoria degli Europei nell'estate del 2021, accanto al suo grande amico Roberto Mancini, ha deciso di lasciare temporaneamente i suoi impegni con gli azzurri per dedicarsi alle cure necessarie a debellare un male che lo ha colpito cinque anni fa e che da allora non lo ha ancora abbandonato.

“Gianluca – ha commentato il presidente federale Gabriele Gravina - è un protagonista assoluto della Nazionale italiana e lo sarà anche in futuro. Grazie alla sua straordinaria forza d’animo, all’Azzurro e all’affetto di tutta la famiglia federale sono convinto tornerà presto. Può contare su ognuno di noi, perché siamo una squadra, dentro e fuori dal campo”.

Il sostegno di Fedez

Parole d'affetto e riconoscenza per l'ex calciatore 58enne di Cremona sono arrivate dal rapper Fedez che ha voluto inviargli un messaggio di solidarietà e sostegno, e che a sua volta aveva ricevuto appoggio proprio da Gianluca Vialli quando si era trovato a vivere una situazione simile.

"Gianluca Vialli mi è stato molto d'aiuto durante la malattia. Non ci conoscevamo e mi ha dato una forza che nessuno è riuscito a darmi quindi voglio fargli un grande in bocca al lupo. Mandiamogli energie positive", ha detto.

Seguici sui nostri canali