Cronaca
Tragico epilogo

Daniele, suicida a 24 anni per la finta fidanzata Irene: si è tolto la vita l'uomo che lo ha raggirato

Roberto Zaccaria, dopo essere stato protagonista di un servizio de Le Iene, è stato trovato senza vita a Forlimpopoli.

Daniele, suicida a 24 anni per la finta fidanzata Irene: si è tolto la vita l'uomo che lo ha raggirato
Cronaca 07 Novembre 2022 ore 09:26

La vicenda di Daniele, morto suicida a 24 anni dopo aver scoperto che Irene, la ragazza di cui si era innamorato on line, era in realtà un uomo che lo aveva truffato, ha sconvolto l'Italia. Ora alla storia si aggiunge un altro particolare drammatico: il 64enne di Forlimpopoli autore della truffa si è tolto la vita.

Suicida l'uomo che ha truffato Daniele, spacciandosi per la sua ragazza

Era il 23 settembre 2021  quando a Forlì, i genitori di Daniele avevano trovato il loro amato figlio 24enne impiccato nella soffitta della loro abitazione

Dalla ricostruzione del caso di Daniele è emerso che il ragazzo era arrivato a togliersi la vita per la fine di una relazione d'amore, ma non una storia qualsiasi. Il 24enne, infatti, si era fortemente invaghito di una certa "Irene Martini", 20enne bellissima che aveva conosciuto in Rete e con la quale aveva cominciato a chattare su Whatsapp, continuando a scambiarsi messaggi per diversi mesi. Una conversazione virtuale fin troppo affettuosa e spinta, dove i due erano arrivati a parlare con "Irene" addirittura di matrimonio e figli.

La fine di tutto è giunta quando Daniele si è imbattuto in alcune foto della sua "bellissima ragazza" su un altro sito, chiedendole quindi delle spiegazioni. "Irene", tuttavia, aveva tagliato corto su quelle immagini, scaricandolo di punto in bianco. Il 24enne, distrutto dalla disperazione per la fine di quel rapporto, è quindi arrivato a impiccarsi.

Chi era "Irene"

"Irene" però non era quella che diceva di essere. Dietro di lei infatti si celava Roberto Zaccaria, un 64enne di Forlimpopoli, che aveva inscenato tutto probabilmente con l'obiettivo poi di truffarlo. Anche se in realtà non c'era stata estorsione di denaro, tanto che la Procura aveva chiesto l'archiviazione del reato di morte come conseguenza di altro delitto chiedendo per l'uomo un decreto penale di condanna per sostituzione di persona, convertito poi in una multa da 825 euro.

La morte di Zaccaria

Domenica 6 novembre 2022 l'epilogo: la madre di Zaccaria lo ha ritrovato senza vita in casa. La vicenda era tornata di attualità dopo un servizio mandato in onda la scorsa settimana da Le Iene, che avevano rintracciato Zaccaria per cercare di capire il motivo che si celava dietro il raggiro perpetrato nei confronti di Daniele e terminato in maniera così tragica. Un segreto che non scopriremo mai, perché l'uomo - forse schiacciato dal peso del rimorso per quanto accaduto - ha deciso di farla finita.

 

Seguici sui nostri canali