Cronaca
Tragedia a Chieti

Colpito al collo da una motosega: muore a 53 anni

Sposato e padre di una bimba piccola, non c'è stato modo di salvargli la vita.

Colpito al collo da una motosega: muore a 53 anni
Cronaca 03 Ottobre 2022 ore 15:44

Gli è sfuggita di mano la motosega mentre tagliava un albero di noce. Un incidente all'apparenza banale, che però è costato la vita a Claudio Donato Grosso, odontotecnico 53enne di Chieti. Il macchinario lo ha colpito al collo, non lasciandogli scampo. Lascia la moglie e una bimba piccola.

Colpito al collo da una motosega: muore a 53 anni

Claudio Donato Grosso stava tagliando un albero in un terreno di sua proprietà a San Giovanni Lipioni, piccolo centro da poco più di un centinaio di abitanti in provincia di Chieti.

Non sembrano esserci grossi dubbi sulla dinamica dell'incidente avvenuto domenica 2 ottobre 2022: Claudio ha perso il controllo della motosega che lo ha colpito al collo. Immediati i soccorsi, che però sono stati vani. Il 53enne aveva perso troppo sangue e non è stato possibile salvargli la vita.

Chi era la vittima

Grosso aveva 53 anni e viveva a Vasto. Era però originario del paesino dove ha perso la vita e dove aveva appunto quel terreno dove è avvenuto l'incidente. Sposato e papà di una bambina, era un apprezzato professionista.

In tanti lo hanno ricordato sui suoi profili social con messaggi d'affetto, indirizzati sia a lui sia ai familiari. Chi lo conosceva lo descrive come un papà dolcissimo, amorevole e premuroso. Un uomo di cuore, sempre pronto a impegnarsi per gli altri, che mancherà sicuramente a tutti coloro che lo conoscevano.

La Procura non ha disposto l'autopsia, ma soltanto un esame esterno. Dopodiché  la salma sarà restituita ai familiari per i funerali.

 

 

 

Seguici sui nostri canali