Cronaca
MENATA A CALCI E PUGNI

Aggressione shock, ragazza picchiata con calci e pugni in palestra

L'aggressore è stato denunciato dal titolare della palestra, la giovane è stata sottoposta a una Tac ed era sotto shock dopo i soccorsi.

Cronaca 29 Luglio 2022 ore 16:28

Aggressione shock, ragazza picchiata con calci e pugni in palestra. Un episodio incredibile da far letteralmente accapponare la pelle.

E' la terribile disavventura fortunatamente senza tragiche conseguenze a una giovane malmenata da un 50enne che si stava allenando vicino a lei.

Aggressione shock, ragazza picchiata con calci e pugni in palestra

Mai avrebbe pensato che un momento di svago mentale e fisico dedicato al benessere si sarebbe trasformato in una sorta di incubo.

Perché è stata a tutti gli effetti una scena da incubo quella "registrata" dalle telecamere interne di una palestra in provincia di Pescara.

A subire il pestaggio, ieri giovedì 28 luglio 2022, una giovane di 25 anni, del posto, finita al Pronto soccorso dell'ospedale Santo Spirito con traumi e ferite.

Aggressione shock, il racconto della vittima

La ragazza è arrivata in ospedale sotto shock tanto da non ricordare l'esatta dinamica che ha portato a quell'assurda aggressione come altre ne è già capitato di vedere in altre parti d'Italia.

Stando alle testimonianza di altri frequentatori della palestra in quel momento pioveva a dirotto e nella struttura c'erano una decina di persone.

Quel che è certo è che ancora non si spiega cosa possa aver scatenato la furia dell'uomo, un 50enne albanese, con un passato come buttafuori dei locali della movida della riviera pescarese.

Forse un diverbio, per futili motivi, o altro che però i Carabinieri dovranno cercare di scoprire.

L'aggressione immortalata dalle telecamere

Fatto sta che come detto il 50enne che si stava allenando poco distante dalla ragazza a un certo punto ha iniziato a menare calci e pugni.

Una scena shock registrata appunto dalle telecamere di videosorveglianza interna. Addirittura, mentre la giovane è a terra, si vede l'uomo sferrarle un violento pugno.

La fuga nella cucina della palestra

Fortunatamente la 25enne è riuscita comunque a rialzarsi e a cercar riparo nella cucina della palestra.

Il 50enne l'ha raggiunta, ma fortunatamente sono allora intervenute le altre persone presenti nella struttura che sono riuscite a evitare il peggio.

Dopo di che è stato richiesto l'intervento degli operatori del soccorso e delle forze dell'ordine.

I soccorsi e l'arrivo dei carabinieri

Subito sono stati allertati i carabinieri che, giunti sul posto, hanno bloccato l'aggressore. Il titolare della palestra ha presentato una denuncia nei confronti del 50enne, mentre la vittima del pestaggio per il momento non ha proceduto in tal senso.

In ospedale la ragazza ha ricevuto le prime ed è stata sottoposta a una Tac. I carabinieri intanto proseguono le loro indagini.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter