Attualità
covid

Terza dose, il Lazio parte dai trapiantati

L'annuncio di Zingaretti. Burioni: "Farei subito anche per i sanitari".

Terza dose, il Lazio parte dai trapiantati
Attualità 13 Settembre 2021 ore 09:18

"Il Lazio parte con la terza dose di vaccino. Dalla prossima settimana iniziamo con chi ha ricevuto un trapianto e che saranno contattati dal sistema sanitario regionale. Continuiamo a mettere in sicurezza la vita e il futuro". L'annuncio è arrivato domenica 12 settembre 2021 direttamente dal governatore Nicola Zingaretti.

Il Lazio parte con la terza dose

Nei giorni scorsi l'Aifa (l'Agenzia italiana del farmaco) aveva dato il via libera alla dose addizionale, da somministrare dopo almeno sei mesi dall'ultima inoculazione, negli over 80 e nei  ricoverati nelle Rsa. Per i soggetti "in condizione di immunodepressione clinicamente rilevante (cioè trapiantati di organo solido e i soggetti che presentino, sulla base della valutazione clinica, un livello di immunocompromissione assimilabile)" si parla invece di almeno 28 giorni dall'ultima somministrazione.

LEGGI ANCHE: Terza dose, c'è l'ok di Aifa. Come funzionerà in Italia? Quando si parte e a chi andrà

Le reazioni

Diverse le reazioni, divise tra coloro che hanno criticato l'uscita di Zingaretti e chi invece ha apprezzato. Tra questi ultimi anche il noto virologo Roberto Burioni, che si è augurato una terza dose anche per il personale sanitario.