Attualità
Si parte il 2 gennaio

Pagamento pensioni a gennaio 2023 (in ritardo ma con l'aumento): il calendario

Con il nuovo anno l'assegno crescerà come non si vedeva dagli anni Ottanta

Pagamento pensioni a gennaio 2023 (in ritardo ma con l'aumento): il calendario
Attualità 22 Dicembre 2022 ore 17:19

L'inizio dell'anno per i pensionati coincide con l'arrivo dell'assegno mensile. Che - come sempre - a gennaio arriva in ritardo. Perché essendo il primo giorno festivo (e quest'anno cade pure di domenica, con un vantaggio per i lavoratori), i pagamenti slittano al 3.

Pagamento pensioni gennaio 2023: il calendario

Martedì 3 gennaio 2023  è  la data per il pagamento della pensione indicata per chi riceve l’accredito sul conto corrente in banca e per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution.

Per chi è invece abituato a ritirare la pensione in contanti presso lo sportello postale più vicino a casa ecco l'elenco dei giorni di pagamento (la concomitanza dell'Epifania venerdì 6 gennaio 2023 farà slittare ulteriormente i pagamenti per gli ultimi in ordine alfabetico, ma sarà questione solo di qualche giorno):

  • Martedì 3 gennaio: cognomi dalla A alla B
  • Mercoledì 4 gennaio: cognomi dalla C alla D
  • Giovedì 5 gennaio: cognomi dalla E alla K
  • Sabato 7 gennaio (mattina): cognomi dalla L alla O
  • Lunedì 9 gennaio: cognomi dalla P alla R
  • Martedì 10 gennaio: cognomi dalla S alla Z

Pensioni aumentate dal 2023

A fronte del ritardo di un giorno - a cui comunque i pensionati a gennaio sono abituati - c'è una buona notizia: dal 2023 ci sarà un significativo aumento dell'assegno mensile, che crescerà fino al 7,3% (come non accadeva dagli anni Ottanta).  Ed è tutto "merito" dell'inflazione, alle stelle negli ultimi tempi.

A differenza dei lavoratori dipendenti (per i quali servono rinnovi contrattuali) i pensionati infatti vedono il loro assegno mutare in base all’indice dei prezzi stilato dall’Istat.

L'altra faccia della medaglia, però, è l'aumento delle tasse sulle pensioni: anche le imposte infatti andrà in parallelo, per effetto  della progressività dell’aliquota fiscale.

Di seguito una simulazione che parte dalla pensione minima di 525,38 euro, che salirà di 38 euro, mentre per gli over 75 salirà a 600 euro, come deciso in Manovra dal Governo Meloni. 

Pensione 2022 lordo Pensione 2022 netto Aumento netto Pensione 2023 lordo Pensione 2023 netto
525,38 525,38 38 564 564
750 722 39 805 760
1000 898 952 1073 950
1250 1273 63 1135 1341
1500 1244 75 1319 1610
1750 1415 88 1503 1878
2000 1591 100 2146 1691
2250 1752 101 2413 1853
2500 1906 111 2680 2017
3000 2215 129 3208 2344
4000 2826 150 4263 2976
Seguici sui nostri canali