Attualità
Un dato curioso

Votare? Meglio il porno. Nel giorno delle elezioni in Italia PornHub fa il record di accessi

Il picco alle 3 di notte. Un calo alle 23, in corrispondenza dei primi exit poll.

Votare? Meglio il porno. Nel giorno delle elezioni in Italia PornHub fa il record di accessi
Attualità 28 Settembre 2022 ore 11:08

Una giornata, due record. Che non necessariamente vanno a braccetto, ma che fanno un po' sorridere e un po' riflettere. Domenica 25 settembre 2022 l'attenzione degli italiani era tutta concentrata sulle elezioni politiche. Almeno in teoria, dato che si è trattato della consultazione con l'affluenza più bassa della storia repubblicana: solo il 64% degli aventi diritto ha votato. Evidentemente i nostri connazionali erano presi da altri pensieri. Ma quali? Non possiamo affermarlo con certezza, ma un dato fa pensare: PornHub, la nota piattaforma di video pornografici, ha fatto registrare un vero e proprio record di accessi, con numeri che non si vedevano da almeno dieci anni...

Votare? Meglio il porno

Se dunque un italiano su tre ha disertato le urne, non si può dire lo stesso del porno. A incrociare i dati degli insights sono stati lo stesso Pornhub e il Fatto Quotidiano, che già in passato aveva svolto ricerche di questo genere (la piattaforma "hot" è solita peraltro analizzare con particolare attenzione i suoi dati in occasione di eventi importanti per cercare eventuali correlazioni).

In tutto l'arco della giornata di domenica 25 settembre la media degli accessi è stata del 10-12% in più rispetto a una giornata "normale". Il picco è stato raggiunto intorno alle 17, mentre un calo si è verificato alle 23, quando per forza l'attenzione di tutti era orientata sugli exit poll e sulle prime proiezioni. Ma poi il traffico ha ripreso, anche di più, toccando il picco alle 3 di notte. Il motivo è difficile da spiegare; forse si è trattato di un modo per "rilassarsi" un po' dopo una giornata di tensioni, per "festeggiare" o "consolarsi" a seconda del risultato del proprio partito.

La "classifica" delle regioni

Particolarmente "attivi" in questo senso sono stati i cittadini della Basilicata, che ha fatto registrare il maggiore incremento di accessi, con un boom notturno del +35%. Molto interessati all'argomento anche i residenti in Molise, Valle d'Aosta, Campania e Liguria.

Insomma, pare che agli italiani interessasse di più il porno che il voto. Anche se, a guardarla bene, il tempo per fare entrambe le cose c'era tutto...

 

Seguici sui nostri canali