Attualità
il governo cambia strategia?

Decreto 5 gennaio, la proposta: obbligo vaccinale per gli over 50 e per alcune categorie di lavoratori

Parte della maggioranza ha dubbi sul Super Green pass per tutti (ci sarebbero più di due milioni di italiani che resterebbero a casa). Draghi cerca una mediazione.

Decreto 5 gennaio, la proposta: obbligo vaccinale per gli over 50 e per alcune categorie di lavoratori
Attualità 02 Gennaio 2022 ore 08:19

Niente obbligo vaccinale per tutti i lavoratori. Sarà, nel caso, una questione a cui si arriverà a tappe. Nel frattempo il Governo vira su obbligo di vaccino (o comunque di Super green pass) per gli ultracinquantenni e per alcune categorie di lavoratori.

Decreto 5 gennaio: nuova ipotesi

Delle resistenze sull'obbligo di Super Green pass per i lavoratori se ne è parlato a lungo: contrari Movimento Cinque Stelle, Lega (o meglio, la parte afferente al leader Matteo Salvini) e le piccole imprese, che potrebbero avere maggiori difficoltà a sostituire i dipendenti No vax (anche se per quelle sotto i 15 dipendenti è data la possibilità "tecnica", ma non è una impresa semplice). La decisione non è semplice: si calcola che i lavoratori non vaccinati siano oltre due milioni e dunque il rischio di "paralizzare" una parte del Paese è concreto. Ma dall'altra parte la crescita dei contagi, con il picco previsto per le prossime settimane, impone un'azione immediata.

E allora ecco che è spuntata una nuova ipotesi: obbligo vaccinale per gli over 50, la fascia anagrafica che sin dall'inizio è stata identificata come quella più a rischio, e per i fragili. Una soluzione che di certo convincere  maggiormente la Lega e il M5s, mentre il Pd vorrebbe una posizione ancora più drastica, proponendo l'obbligo vaccinale per tutti i maggiorenni.

 

Cabina di regia

Alle 15 è stata convocata la Cabina di regia. Le posizioni sono discordanti. Pd, Italia Viva e Forza Italia spingono per l'obbligo vaccinale, così come ministro della Salute Roberto Speranza. La Lega apre, ma solo per gli over 60.

Alla fine la proposta uscita sarebbe l'obbligo di Super Green pass per i lavoratori over 50 e l'obbligo vaccinale per gli ultracinquantenni disoccupati. 

Dovranno essere vaccinati o guariti  anche i lavoratori di alcune categorie:  servizi alla persona,  negozi, centri commerciali, uffici pubblici, Comuni, Province, Regioni, servizi commerciali, servizi pubblici come Inps e Inail.