Attualità
la mossa del governo

Con il 90% dei vaccinati il Green pass potrà essere eliminato

Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, che punta a dare un'ultima accelerazione alla campagna di immunizzazione.

Con il 90% dei vaccinati il Green pass potrà essere eliminato
Attualità 03 Novembre 2021 ore 17:49

Il Green pass è  al centro delle polemiche da settimane, ma potrebbe essere eliminato. A patto di raggiungere il 90% della popolazione vaccinata. Lo ha spiegato il sottosegretario alla Salute Andrea Costa.

Green pass: col 90% dei vaccinati si può eliminare

Sull'obbligo di presentazione del Green pass nei luoghi pubblici e sul posto di lavoro si è detto e scritto tutto. Da settimane in tutta Italia si susseguono manifestazioni contrarie (che in alcuni casi - come a Milano - hanno scatenato anche la rabbia dei commercianti, danneggiati dalle proteste), e non sono mancati scontri e tensioni.

Il Governo - e di questo  nessuno ne ha mai fatto un mistero - lo aveva introdotto con l'obiettivo di spingere buona parte degli indecisi a vaccinarsi. Ma dopo un iniziale boom, con le prenotazioni di prime dosi salite quasi del 50% in un mese, l'effetto sembra svanito. E allora Costa è pronto a rilanciare: se raggiungeremo il 90% dei vaccinati potremo eliminare il certificato verde.

"Necessario per garantire i non vaccinati"

Costa, nel dettaglio, ha poi ribadito l'importanza del Green pass:

"L'introduzione del Green pass si è resa necessaria per garantire a coloro che non si vogliono vaccinare di poter tornare a lavorare e a svolgere le attività sociali. Vogliamo proseguire su questa strada, ma come detto siamo pronti a valutare ogni iniziativa. Con il 90% dei vaccinati credo che si possa aprire una fase nuova e rivedere anche le misure restrittive, come l'utilizzo del Green pass".

Ma al momento la strada è ancora lunga, anche perché chi non si è convinto sinora difficilmente cambierà idea a breve.

"Mancano circa 2 milioni di cittadini per raggiungere questo obiettivo. Spero maturi in loro la consapevolezza che, grazie alla loro vaccinazione, non solo mettono al riparo la propria vita, ma permettono anche al Paese di proseguire nel percorso di ritorno alla normalità e di ripresa economica".

In alternativa, il Governo pensa all'obbligo per alcune categorie (over 50 e lavoratori esposti al contatto col pubblico):

La gestione della pandemia

Per mesi si è parlato di immunità di gregge, obiettivo che oggi però pare irraggiungibile. E allora l'obiettivo si sposta sulla gestione della situazione:

"Credo che quella del 90% sia una quota che ci permetterebbe una gestione endemica della pandemia. Ormai c'è la consapevolezza che non possiamo più parlare di immunità di gregge, perché anche un vaccinato può contrarre il virus, ma lo contrae in maniera molto più lieve. L'obiettivo del governo è fare in modo che nessun cittadino muoia più di Covid e che nessuno finisca più in terapia intensiva. L'obiettivo del 90% crea queste condizioni".

Bassetti pensava a togliere le mascherine

Quota 90% di vaccinati era stata di recente al centro anche dei pensieri dell'infettivologo genovese Matteo Bassetti, che aveva espresso un auspicio per l'immediato.

"Con il 90% di vaccinati potremo dire addio alle mascherine".

Una soluzione che - se combinata con lo stop al Green pass - potrebbe davvero farci pensare di essere tornati alla normalità dopo quasi due anni.

LEGGI ANCHE: Il Governo pensa all'obbligo vaccinale per alcune categorie: ecco quali